Presentazione

Le note sintetiche sono intese a offrire una panoramica generale dell’integrazione europea e del contributo del Parlamento europeo a tale processo.

 

Create nel 1979 in occasione della prima elezione del Parlamento europeo a suffragio diretto, le note sintetiche sono intese a fornire ai non addetti ai lavori, in modo semplice e conciso ma accurato, una panoramica generale delle istituzioni e delle politiche dell'Unione europea, nonché del ruolo assunto dal Parlamento in tale processo.

Le note sintetiche sono strutturate in sei capitoli:

  • Il sistema di funzionamento dell'Unione europea, che riguarda lo sviluppo storico, il sistema giuridico, le istituzioni e gli organi, le procedure decisionali e il finanziamento dell'UE;
  • L'Europa dei cittadini, che descrive i diritti individuali e collettivi;
  • Il mercato interno, che illustra i principi e l'attuazione del mercato interno;
  • L'Unione economica e monetaria, che delinea il contesto dell'UEM e spiega il coordinamento e la sorveglianza delle politiche economiche;
  • Le politiche settoriali, che descrive come l'UE si occupa delle sue varie politiche interne;
  • Le relazioni esterne dell'UE, che riguarda la politica estera, di sicurezza e di difesa, il commercio, lo sviluppo, i diritti umani e la democrazia, l'allargamento e le relazioni al di là del vicinato dell'UE.

Per esplorare le note sintetiche, cliccare sui titoli dei capitoli nel menù qui sopra. Una volta aperta una nota sintetica, si può accedere alle altre nella stessa sezione attraverso il menù nella colonna di destra. Le note possono anche essere scaricate in formato PDF.

La presente versione online è rivista e aggiornata a intervalli regolari nel corso dell'anno, man mano che il Parlamento adotta posizioni o politiche di rilievo.

Elaborate dai dipartimenti tematici e dall'Unità Assistenza alla governance economica, le note sintetiche sono disponibili in 23 lingue.

Per qualsiasi informazione contattare l'Unità per il Coordinamento delle attività editoriali e di comunicazione (e-mail: editorial-secretariat@europarl.europa.eu).