Home

 
Ultime novità
 
Latest news

The next meeting of the Committee on Environment, Public Health and Food Safety is taking place on 5-6 November in Brussels in meeting room Jozsef Antall (JAN) 4Q2.
 
The next workshop on ETS market Stability Reserve organised by Policy Department A is taking place on 5 November between 16.30-18.30 in meeting room Jozsef Antall (JAN) 4Q2.
 
Interested in live updates? Follow us on Twitter!
 
Subscribe to the ENVI Newsletter for previews ahead of committee meetings or read online

   
 
In primo piano
 
Lima COP 20, GMOs, Ebola crisis

During their meeting of 5-6 November Members of the ENVI Committee will vote on a motion for resolution in preparation for the COP 20 UN Climate Change Conference taking place in December 2014 in Lima. The committee will also vote on a draft recommendation for second reading on the possibility for Members States to restrict or prohibit the cultivation of GMOs in their territory. Members will also discuss the current state of the Ebola crisis with WHO's Regional Director for Europe.

 
Per ulteriori informazioni
 
Workshop on ETS Market Stability Report

In preparation of the legislative report on the Establishment and operation of a market stability reserve for the Union greenhouse gas emission trading scheme an expert workshop will take place on 5 November 2014 between 16.30-18.30 in meeting room Jozsef Antall (JAN) 4Q2. The Commission will present its proposal then experts and stakeholders will discuss the impacts of the market stability reserve (MSR) on the functioning of the ETS.

   
 
Attribuzioni delle commissioni parlamentari permanenti
 
Commissione competente per:
1.    la politica dell'ambiente e le misure per la sua tutela concernenti, in particolare:
a)    l'inquinamento dell'aria, del suolo e delle acque, la gestione e il riciclaggio dei rifiuti, le sostanze e i preparati pericolosi, i livelli di rumore, il cambiamento climatico, la tutela della biodiversità,
b)    lo sviluppo sostenibile,
c)    le misure e gli accordi internazionali e regionali per la protezione dell'ambiente,
d)    la riparazione del danno ambientale,
e)    la protezione civile,
f)    l'Agenzia europea dell'ambiente,
g)    l'Agenzia europea per le sostanze chimiche;
 
2.    la sanità pubblica, in particolare:
a)    i programmi e le azioni specifiche nel settore della sanità pubblica,
b)    i prodotti farmaceutici e cosmetici,
c)    gli aspetti sanitari del bioterrorismo,
d)    l'Agenzia europea per i medicinali e il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie;
 
3.    le questioni riguardanti la sicurezza alimentare, in particolare:
a)    l'etichettatura e la sicurezza dei prodotti alimentari,
b)    la legislazione veterinaria concernente la protezione contro i rischi per la salute umana; i controlli sanitari dei prodotti alimentari e dei sistemi di produzione alimentare,
c)    l'Autorità europea per la sicurezza alimentare e l'Ufficio alimentare e veterinario europeo.
 
Prossime trasmissioni
 
Biblioteca multimediale
 
Benvenuti
 
 

Benvenuti sul sito internet della commissione ENVI.
 
Con 69 membri, la commissione ENVI è la principale commissione legislativa del Parlamento europeo.
 
I membri dell'ENVI sono attivamente impegnati a migliorare le informazioni alimentari destinate ai consumatori, segnatamente attraverso la regolamentazione in materia di etichettatura e immissione sul mercato dei prodotti. L'ENVI è dedita a proporre soluzioni europee alle questioni di salute pubblica.
 
Essa è altresì competente per un'ampia gamma di settori strategici fra i quali, per citarne alcuni, l'inquinamento atmosferico e delle acque, la gestione dei rifiuti o la protezione della biodiversità. I suoi membri sono impegnati a promuovere un'Europa efficiente in termini di risorse e sostenibile.
 
La lotta contro il cambiamento climatico è al centro dell'attività della commissione. Essa sarà in cima all'agenda all'inizio della presente legislatura, in vista dei prossimi vertici climatici che saranno essenziali per l'adozione di un accordo internazionale sul clima previsto nel 2015. La coltivazione degli OMG e l'eventuale loro limitazione o divieto negli Stati membri saranno un altro settore chiave all'inizio della presente legislatura.
 
Speriamo che questo sito internet vi fornisca un'ampia panoramica della nostra attività e vi invitiamo a formulare commenti su qualsiasi argomento che vi interessi.
 
Giovanni La Via