Home

 
Ultime novità
 
What's new?

The next EMPL Committee meeting will take place on 4 November 2014 from 09.00 to 12.30 and from 15.30 to 19.00 in room József Antall (4Q2), Brussels.
 
You may follow the activities of the EMPL committee on twitter: http://twitter.com/EPSocialAffairs
 
Subscription to the EMPL Bulletin
 
 

   
 
In primo piano
 
European Platform: prevention and deterrence of undeclared work

EMPL committee will hold an exchange of views with stakeholders and the Commission about the European Platform for prevention and deterrence of undeclared work. The discussion will feed into the draft report of Georgi Pirinski (S&D - BG), which will be presented at an upcoming committee meeting.

   
Employment and social aspects of the EU2020 strategy

On 4 November EMPL will vote on an oral question and a draft motion for a resolution on the employment and social aspects of the EU2020 Strategy and the166 amendments tabled to it. The aim is to call on the Commission to take into account the outcome of the on-going public consultation before publishing concrete proposals for the mid-term review of the strategy. The adopted text will be tabled to the Plenary and the debate and vote is scheduled for the November II session. 

   
Summary of the 16 October meeting

At its meeting on 16 October, EMPL committee discussed the employment and social aspects of the EU2020 strategy, the EU Strategic Framework on Health and Safety at Work 2014-2020, and exchanged views on the implementation of the Racial Equality Directive and Employment Equality Directive. The committee will table oral questions on all these items to an upcoming Plenary session. EMPL also adopted two opinions in letter forms about and Irish and a Greek application for the mobilisation of the European Globalisation adjustment Fund.

   
 
Ultimi comunicati stampa
Elenco completo  
AFET DEVE INTA ECON JURI CULT AFCO LIBE FEMM ENVI EMPL IMCO ITRE REGI TRAN PECH AGRI 25-09-2014 - 10:53  

Le priorità della Presidenza italiana del Consiglio sono state illustrate alle varie commissioni parlamentari dai ministri italiani in una serie di riunioni tenutesi a luglio e a settembre.

Presentazione e competenze
 
Commissione competente per:
 
1.    la politica dell'occupazione e tutti gli aspetti della politica sociale, comprese le condizioni di lavoro, la sicurezza sociale, l'inclusione sociale e la protezione sociale;
2.    i diritti dei lavoratori;
3.    le misure per la salute e la sicurezza sul luogo di lavoro;
4.    il Fondo sociale europeo;
5.    la politica di formazione professionale, comprese le qualifiche professionali;
6.    la libera circolazione dei lavoratori e dei pensionati;
7.    il dialogo sociale;
8.    tutte le forme di discriminazione sul luogo di lavoro e nel mercato del lavoro, eccetto quelle fondate sul sesso;
9.    le relazioni con:
-    il Centro europeo per lo sviluppo della formazione professionale (Cedefop),
-    la Fondazione europea per il miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro,
-    la Fondazione europea per la formazione,
-    l'Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro,
  nonché le relazioni con altri organismi dell'Unione ed organizzazioni internazionali interessati.
 
Trasmissione odierna
 
Nessuna trasmissione prevista  
Biblioteca multimediale
 
Parole di benvenuto del presidente della commissione EMPL
 
 

Benvenuti nel sito web della commissione per l'occupazione e gli affari sociali (EMPL), di cui sono il presidente.
 
La commissione EMPL è principalmente responsabile delle politiche a favore dell'occupazione e di tutti gli aspetti inerenti alla politica sociale, alle condizioni di lavoro, alla formazione professionale e alla libera circolazione dei lavoratori e dei pensionati.
 
La commissione EMPL è costituita da 55 deputati che rappresentano i vari gruppi politici del Parlamento europeo. Le sue attività sono organizzate dal presidente, da quattro vicepresidenti e dai coordinatori, che sono nominati dai gruppi politici e hanno il compito di orientare il lavoro in commissione in base alle priorità della rispettiva famiglia politica.
 
La commissione EMPL collabora strettamente con il Consiglio, con la Commissione europea e con altre istituzioni, nonché con i rappresentanti della società civile, per influenzare e determinare il quadro legislativo nei settori di cui è responsabile. Nell'attuale legislatura i settori in questione comprendono un'ampia gamma di attività, tra cui figura l'impegno per contrastare la disoccupazione (in particolare quella giovanile), il precariato sul lavoro e le situazioni di abuso, quali il lavoro non dichiarato o l'elusione delle leggi volte a tutelare i lavoratori, o per migliorare le norme relative alla salute e alla sicurezza sul lavoro.
 
Il sito è aggiornato regolarmente in modo da informare i visitatori delle attività della commissione. È possibile anche seguire le riunioni online tramite EPLive.
 
Buona consultazione!
 
Thomas Händel