Home

 
Ultime novità
 
ITRE latest news

 
Work in progress: ITER listing (updated weekly)
 
Newsletter:  Issue 4/2014 - Previous issues
If you wish to subscribe, send us an email with "Newsletter" as subject
 
Latest studies: 

   
 
In primo piano
 
"One of Us" Citizens’ Initiative – Public Hearing, 10.04.2014

A public hearing on the European Citizens’ Initiative "One of Us" will be organised on 10.04.2014 in the European Parliament’s premises in Brussels, room JAN 4Q2, from 09.00 to 12.30.
 
The initiative asks the EU to prohibit the financing of activities which presuppose the destruction of human embryos, especially in the areas of research, development aid and public health.
 
The event is organised jointly by the Committee on Development, the Committee on Industry, Research and Energy and the Committee on Legal Affairs, in association with the Petitions Committee.
 
Deadline for registration: 06.04.2014.
 
For more information contact us: ECI.Hearing.OneOfUs@ep.europa.eu

   
 
Ultimi comunicati stampa
Elenco completo  
PETI DEVE JURI ITRE 09-04-2014 - 15:13  

The “One of Us” European Citizens’ Initiative campaign to ban EU funding for activities that “presuppose the destruction of human embryos” will get a public hearing in the European Parliament on Thursday 10 April at 09.00. Its petition has been signed by 1.7 million EU citizens.

Presentazione e competenze
 
Commissione competente per:
 
  1. la politica industriale dell'Unione europea e l'applicazione delle nuove tecnologie, comprese le misure relative alle piccole e medie imprese;
  2. la politica dell'Unione europea nel campo della ricerca, compresi la diffusione e lo sfruttamento dei risultati della ricerca;
  3. la politica spaziale;
  4. le attività del Centro comune di ricerca, l'Ufficio centrale di misure nucleari, JET, ITER e gli altri progetti nello stesso settore;
  5. le misure comunitarie riguardanti la politica energetica in generale, la sicurezza dell'approvvigionamento energetico e l'efficienza energetica compresi la creazione e lo sviluppo di reti transeuropee nel settore delle infrastrutture dell'energia;
  6. il trattato Euratom e l'Agenzia di approvvigionamento dell'Euratom; la sicurezza nucleare, lo smantellamento degli impianti e lo smaltimento dei residui nel settore nucleare;
  7. la società dell'informazione e la tecnologia dell'informazione, compresi la creazione e lo sviluppo di reti transeuropee nel settore delle infrastrutture delle telecomunicazioni.
 
Trasmissione odierna
 
Nessuna trasmissione prevista  
Biblioteca multimediale
 
Parole di benvenuto
 
 

Benvenuti sul sito web della commissione ITRE
 
Sino alle prossime elezioni, i membri della commissione ITRE continueranno a contribuire alla definizione di politiche e di un quadro legislativo a lungo termine per rendere l'Europa migliore e più competitiva.
 
La commissione ITRE esaminerà proposte legislative concernenti la ricerca. La politica dell'UE in materia di ricerca dovrà essere ridefinita negli anni a venire e dovrà far fronte a nuove sfide. Il settore delle telecomunicazioni diverrà più competitivo e i prezzi per i consumatori diminuiranno.
 
Nell'importante settore dell'energia, l'Europa deve affrontare le proprie criticità e trovare soluzioni. Le importazioni di petrolio e gas hanno un costo considerevole. È importante che l'energia rimanga accessibile per i cittadini e l'industria e abbia prezzi abbordabili. Altre questioni da affrontare sono l'efficienza energetica, le energie rinnovabili e la riduzione delle emissioni di gas a effetto serra.
 
I nuovi sviluppi e l'innovazione, anche relativamente ad internet e alle tecnologie della comunicazione, possono svolgere un ruolo importante per i cittadini e l'industria.
 
Per essere efficaci e prendere le decisioni migliori per la vita dei cittadini, abbiamo bisogno del loro aiuto e dello scambio di informazioni con gli attori della società civile. Solo un dialogo costante permetterà di trovare il giusto equilibrio tra le varie posizioni. Il presente sito web si propone di fornire informazioni sui lavori della commissione per l'industria, la ricerca e l'energia.
 
Amalia Sartori