Home

 
Ultime novità
 
Next meeting of the Committee on Fisheries (PECH)

The next meeting will take place on:
 
  • Wednesday 5 November from 15:00 - 18:30 and Thursday 6 November from 9:00 - 12:30 and 15:00 - 18:30
  • in room Paul Henri Spaak  - PHS 5B001
 
Members are kindly reminded to bring their voting card for this meeting.
 
Please note that contrary to what the meeting agenda indicates, point 6 will be taken before point 5.
 
This meeting will mainly consist of exchange of views on various topics and the public hearing on The Oyster Industry in Europe: Challenges for Producers which will be the main item on the agenda of Thursday afternoon.

 
Per ulteriori informazioni
 
 
In primo piano
 
Hearing on the Oyster Industry in Europe: Challenges for producers

On 6 November 2014, the PECH Committee will hold a hearing with representatives of the oyster industry and scientific experts in the field. The hearing will focus on revisiting the current state of the oyster sector in Europe and the challenges that the producers face, specifically issues concerning oyster health and the actions which need to be taken to ensure a better future for the oyster industry.

 
Per ulteriori informazioni
 
Landing obligation

Landing obligation - and ban on discards of catches that it entails - is one of the key elements resulting from the reform of the Common Fisheries Policy (CFP). The Commission proposal paves way for a speedy implementation of the ban on discards. The PECH Committee presented the draft report on landing obligation at its committee meeting on 16 October. Members have until the 21 October to table amendments to the draft report which will then be voted at the committee meeting of 3 December.

   
 
Commissione competente per:
 
1.    il funzionamento e lo sviluppo della politica comune della pesca e la sua gestione;
 
2.    la conservazione delle risorse della pesca, la gestione delle attività di pesca e delle flotte che sfruttano tali risorse nonché la ricerca marina e la ricerca applicata nel settore della pesca;
 
3.    l'organizzazione comune dei mercati nel settore dei prodotti della pesca e dell'acquacoltura, nonché la trasformazione e la commercializzazione di tali prodotti;
 
4.    la politica strutturale nei settori della pesca e dell'acquacoltura, compresi gli strumenti finanziari e i fondi di orientamento della pesca a sostegno di tali settori;
 
5.    la politica marittima integrata per quanto riguarda le attività di pesca;
 
6.    gli accordi di partenariato nel settore della pesca sostenibile, le organizzazioni regionali per la pesca e il rispetto degli obblighi internazionali nel settore della pesca.
 
Prossime trasmissioni
 
Biblioteca multimediale
 
Messaggio di benvenuto
 
 

Benvenuti,
in questo sito potete trovare diversi documenti e informazioni riguardanti le attività della nostra commissione, in particolare gli ordini del giorno e gli altri documenti di riunione, il nostro bollettino mensile d'informazione Trawler e i diversi contributi e dati sulle audizioni pubbliche della commissione per la pesca. La pagina iniziale del nostro sito presenta anche le principali problematiche, aggiornate regolarmente, al centro delle nostre attività.
Al centro dei lavori della nostra commissione nel corso dell'ottava legislatura vi sarà sicuramente il monitoraggio della riforma della politica comune della pesca, alla cui definizione il Parlamento europeo ha partecipato a pieno titolo nei mesi scorsi. La politica della pesca deve conciliare i diversi interessi al fine di assicurare la sostenibilità a lungo termine dell'ambiente marino, degli stock ittici, dei pescatori, delle imprese legate al settore della pesca e delle comunità dei litorali. Questa nuova politica, a vasto raggio, comporta numerose sfide e un notevole impegno, di cui le istituzioni europee si faranno carico.
Tenere i cittadini adeguatamente informati sulle modalità con cui sono preparate le decisioni politiche non può che dare un contributo positivo ai processi decisionali in campo politico. Sono convinto che l'attuale sito internet svolgerà un ruolo utile e offrirà una panoramica più chiara delle nostre attività quotidiane.
 
Alain Cadec
Presidente