Veuillez remplir ce champ

Conferenza dei presidenti di delegazione

La Conferenza dei presidenti di delegazione (CPD) è l'organo politico del Parlamento europeo incaricato di coordinare i lavori delle 44 delegazioni permanenti dell'Istituzione.

La Conferenza garantisce che le delegazioni lavorino in maniera efficiente e in coordinamento con le altre strutture del Parlamento. Le sue riunioni periodiche fungono da forum per discutere delle questioni e delle sfide comuni a tutte le delegazioni.

Composizione e presidenza

I membri della Conferenza sono i presidenti delle 44 delegazioni del Parlamento e delle tre commissioni che si occupano di relazioni internazionali.

Uno dei 44 presidenti che fanno parte del gruppo è eletto presidente della Conferenza. Il suo mandato ha una durata di due anni e mezzo, pari alla metà della legislatura quinquennale del Parlamento europeo.

Attualmente il presidente della Conferenza dei presidenti di delegazione è l'on. Inés Ayala Sender, il cui mandato giungerà a scadenza alla fine dell'ottava legislatura del Parlamento nel 2019.

Deputata spagnola del gruppo dell'Alleanza progressista di Socialisti e Democratici, l'on. Ayala Sender presiede altresì la delegazione per le relazioni con i paesi del Maghreb e l'Unione del Maghreb arabo, oltre ad essere membro della delegazione all'Assemblea parlamentare dell'Unione per il Mediterraneo.

Programmazione

La Conferenza dei presidenti di delegazione si riunisce di norma i martedì di tornata a Strasburgo, il che significa 12 volte all'anno.

Due volte all'anno, la Conferenza pianifica il calendario delle riunioni delle delegazioni per il semestre successivo. Il progetto di calendario è sottoposto all'attenzione della commissione per gli affari esteri, della commissione per il commercio internazionale e della commissione per lo sviluppo. Successivamente il calendario è trasmesso alla "Conferenza dei presidenti", l'organo del Parlamento europeo composto dal Presidente dell'Istituzione e dai presidenti dei gruppi politici.

La Conferenza dei presidenti è responsabile dell'approvazione del calendario delle delegazioni.

Raccomandazioni destinate ad altri organi politici o formulate dagli stessi

Talvolta la Conferenza dei presidenti di delegazione presenta alla Conferenza dei presidenti anche proposte inerenti ai lavori delle delegazioni.

La Conferenza dei presidenti e l'Ufficio di presidenza del Parlamento europeo - un altro organo politico composto dal Presidente e dai Vicepresidenti dell'Istituzione - possono delegare determinati compiti alla Conferenza dei presidenti di delegazione.

Cooperazione tra delegazioni e tra delegazioni e commissioni

Adottando approcci e orientamenti comuni per le attività delle delegazioni, la Conferenza dei presidenti di delegazione sostiene prassi di eccellenza.

Essa collabora inoltre con la "Conferenza dei presidenti di commissione", un organo politico parallelo che coordina i lavori delle commissioni.

In tal modo, le commissioni e le delegazioni del Parlamento europeo mantengono il coordinamento reciproco, il che, a sua volta, rafforza il controllo del Parlamento europeo sulle relazioni esterne dell'Unione.

Quadro

La Conferenza dei presidenti di delegazione è descritta nel regolamento del Parlamento europeo.

L'articolo 30 dell'attuale versione del regolamento si occupa della Conferenza nei quattro paragrafi seguenti:

1. La Conferenza dei presidenti di delegazione è composta dai presidenti di tutte le delegazioni interparlamentari permanenti. Essa elegge il proprio presidente.

2. In caso di assenza del Presidente, è il decano d'età a assumere la presidenza della riunione.

3. La Conferenza dei presidenti di delegazione può presentare alla Conferenza dei presidenti proposte in merito ai lavori delle delegazioni.

4. L'Ufficio di presidenza e la Conferenza dei presidenti possono delegare alla Conferenza dei presidenti di delegazione determinate attribuzioni.