Procedura : 2015/2201(DEC)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : A8-0083/2016

Testi presentati :

A8-0083/2016

Discussioni :

PV 27/04/2016 - 17
CRE 27/04/2016 - 17

Votazioni :

PV 28/04/2016 - 4.60
Dichiarazioni di voto

Testi approvati :

P8_TA(2016)0196

RELAZIONE     
PDF 277kWORD 86k
7.4.2016
PE 571.623v02-00 A8-0083/2016

sul discarico per l'esecuzione del bilancio dell'impresa comune "Celle a combustibile e idrogeno" per l'esercizio 2014

(2015/2201(DEC))

Commissione per il controllo dei bilanci

Relatore: Marian-Jean Marinescu

 1. PROPOSTA DI DECISIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO


1. PROPOSTA DI DECISIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO

sul discarico per l'esecuzione del bilancio dell'impresa comune "Celle a combustibile e idrogeno" per l'esercizio 2014

(2015/2201(DEC))

Il Parlamento europeo,

–  visti i conti annuali definitivi dell'impresa comune "Celle a combustibile e idrogeno" relativi all'esercizio 2014,

–  vista la relazione della Corte dei conti sui conti annuali dell'impresa comune "Celle a combustibile e idrogeno" relativi all'esercizio finanziario 2014 corredata della risposta dell'impresa comune(1),

–  vista la dichiarazione attestante l'affidabilità dei conti nonché la legittimità e la regolarità delle relative operazioni(2) presentata dalla Corte dei conti per l'esercizio 2014, a norma dell'articolo 287 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

–  vista la raccomandazione del Consiglio, del 12 febbraio 2016, sullo scarico da dare all'impresa comune per l'esecuzione del bilancio per l'esercizio 2014 (05587/2016 – C8-0057/2016),

–  visto l'articolo 319 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

–  visto il regolamento (UE, Euratom) n. 966/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 ottobre 2012, che stabilisce le regole finanziarie applicabili al bilancio generale dell'Unione e che abroga il regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002 del Consiglio(3), in particolare l'articolo 209,

–  visto il regolamento (CE) n. 521/2008 del Consiglio, del 30 maggio 2008, che istituisce l'Impresa Comune "Celle a combustibile e idrogeno"(4),

–  visto il regolamento (UE) n. 559/2014 del Consiglio, del 6 maggio 2014, che istituisce l'impresa comune "Celle a combustibile e idrogeno 2"(5), in particolare l'articolo 1, paragrafo 2, e l'articolo 12,

–  visto il regolamento (CE, Euratom) n. 2343/2002 della Commissione, del 19 novembre 2002, che reca regolamento finanziario quadro degli organismi di cui all'articolo 185 del regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002 del Consiglio che stabilisce il regolamento finanziario applicabile al bilancio generale delle Comunità europee(6),

–  visto il regolamento delegato (UE) n. 110/2014 della Commissione, del 30 settembre 2013, che stabilisce il regolamento finanziario tipo degli organismi di partenariato pubblico-privato di cui all'articolo 209 del regolamento (UE, Euratom) n. 966/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio(7),

–  visti l'articolo 94 e l'allegato V del suo regolamento,

–  vista la relazione della commissione per il controllo dei bilanci (A8-0083/2016),

1.  concede il discarico al direttore esecutivo dell'impresa comune "Celle a combustibile e idrogeno 2" per l'esecuzione del bilancio dell'impresa comune "Celle a combustibile e idrogeno" per l'esercizio 2014;

2.  esprime le sue osservazioni nella risoluzione in appresso;

3.  incarica il suo Presidente di trasmettere la presente decisione e la risoluzione che ne costituisce parte integrante al direttore esecutivo dell'impresa comune "Celle a combustibile e idrogeno 2", al Consiglio, alla Commissione e alla Corte dei conti, e di provvedere alla loro pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea (serie L).

2. PROPOSTA DI DECISIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO

sulla chiusura dei conti dell'impresa comune "Celle a combustibile e idrogeno" per l'esercizio 2014

(2015/2201(DEC))

Il Parlamento europeo,

–  visti i conti annuali definitivi dell'impresa comune "Celle a combustibile e idrogeno" relativi all'esercizio 2014,

–  vista la relazione della Corte dei conti sui conti annuali dell'impresa comune "Celle a combustibile e idrogeno" relativi all'esercizio finanziario 2014 corredata della risposta dell'impresa comune(8),

–  vista la dichiarazione attestante l'affidabilità dei conti nonché la legittimità e la regolarità delle relative operazioni(9) presentata dalla Corte dei conti per l'esercizio 2014, a norma dell'articolo 287 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

–  vista la raccomandazione del Consiglio, del 12 febbraio 2016, sullo scarico da dare all'impresa comune per l'esecuzione del bilancio per l'esercizio 2014 (05587/2016 – C8-0057/2016),

–  visto l'articolo 319 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

–  visto il regolamento (UE, Euratom) n. 966/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 ottobre 2012, che stabilisce le regole finanziarie applicabili al bilancio generale dell'Unione e che abroga il regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002 del Consiglio(10), in particolare l'articolo 209,

–  visto il regolamento (CE) n. 521/2008 del Consiglio, del 30 maggio 2008, che istituisce l'Impresa Comune "Celle a combustibile e idrogeno"(11),

–  visto il regolamento (UE) n. 559/2014 del Consiglio, del 6 maggio 2014, che istituisce l'impresa comune "Celle a combustibile e idrogeno 2"(12), in particolare l'articolo 1, paragrafo 2, e l'articolo 12,

–  visto il regolamento (CE, Euratom) n. 2343/2002 della Commissione, del 19 novembre 2002, che reca regolamento finanziario quadro degli organismi di cui all'articolo 185 del regolamento (CE, Euratom) n. 1605/2002 del Consiglio che stabilisce il regolamento finanziario applicabile al bilancio generale delle Comunità europee(13),

–  visto il regolamento delegato (UE) n. 110/2014 della Commissione, del 30 settembre 2013, che stabilisce il regolamento finanziario tipo degli organismi di partenariato pubblico-privato di cui all'articolo 209 del regolamento (UE, Euratom) n. 966/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio(14),

–  visti l'articolo 94 e l'allegato V del suo regolamento,

–  vista la relazione della commissione per il controllo dei bilanci (A8-0083/2016),

1.  approva la chiusura dei conti dell'impresa comune "Celle a combustibile e idrogeno" relativi all'esercizio 2014;

2.  incarica il suo Presidente di trasmettere la presente decisione al direttore esecutivo dell'impresa comune "Celle a combustibile e idrogeno 2", al Consiglio, alla Commissione e alla Corte dei conti, e di provvedere alla sua pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea (serie L).

3. PROPOSTA DI RISOLUZIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO

recante le osservazioni che costituiscono parte integrante della decisione sul discarico per l'esecuzione del bilancio dell'impresa comune "Celle a combustibile e idrogeno" per l'esercizio 2014

(2015/2201(DEC))

Il Parlamento europeo,

–  vista la sua decisione sul discarico per l'esecuzione del bilancio dell'impresa comune "Celle a combustibile e idrogeno" per l'esercizio 2014,

–  visti l'articolo 94 e l'allegato V del suo regolamento,

–  vista la relazione della commissione per il controllo dei bilanci (A8-0083/2016),

A.  considerando che l'impresa comune "Celle a combustibile e idrogeno" ("FCH") è stata costituita nel maggio 2008 quale partenariato pubblico-privato con regolamento (CE) n. 521/2008 del Consiglio(15) per il periodo fino al 31 dicembre 2017, con l'obiettivo di concentrarsi sullo sviluppo di applicazioni commerciali e facilitare in tal modo ulteriori sforzi delle imprese volti a una rapida introduzione delle tecnologie delle celle a combustibile e dell'idrogeno;

B.  considerando che il regolamento (CE) n. 521/2008 del Consiglio è stato modificato dal regolamento (UE) n. 559/2014(16);

C.  considerando che il regolamento (UE) n. 559/2014 ha istituito l'impresa comune "Celle a combustibile e idrogeno 2" ("FCH 2") nel maggio 2014, la quale sostituisce e subentra all'impresa comune FCH per il periodo fino al 31 dicembre 2024;

D.  considerando che i membri dell'impresa comune FCH sono l'Unione, rappresentata dalla Commissione, il gruppo industriale per l'iniziativa tecnologica congiunta "Celle a combustibile e idrogeno" ("gruppo industriale FCH") e il gruppo di ricerca N.ERGHY ("N.ERGHY");

E.  considerando che i membri dell'impresa comune FCH 2 sono l'Unione, rappresentata dalla Commissione, il gruppo industriale "New Energy World Industry Grouping" ("gruppo industriale NEW") e il gruppo di ricerca per l'iniziativa tecnologica congiunta "Celle a combustibile e idrogeno" New European Research Grouping on Fuel Cells and Hydrogen AISBL ("gruppo di ricerca");

F.  considerando che il contributo massimo dell'Unione per l'intero periodo è pari a 470 000 000 EUR per l'impresa comune FCH e a 665 000 000 EUR per l'impresa comune FCH 2, finanziati, rispettivamente, dalla dotazione del settimo programma quadro ("7º PQ") e di Orizzonte 2020, dei quali la parte destinata ai costi amministrativi non deve eccedere, rispettivamente, i 20 000 000 EUR e i 38 000 000 EUR;

G.  considerando che nell'impresa comune FCH, il gruppo industriale e N.ERGHY dovrebbero contribuire, insieme, ai costi amministrativi in misura del 50 % e N.ERGHY dovrebbe contribuirvi per un dodicesimo, e che entrambi dovrebbero contribuire ai costi operativi mediante contributi in natura pari almeno al contributo finanziario dell'Unione;

H.  considerando che i membri del gruppo industriale e del gruppo di ricerca dell'impresa comune FCH 2 contribuiscono, rispettivamente, ai costi amministrativi in misura del 43 % e del 7 % e che entrambi dovrebbero contribuire ai costi operativi mediante contributi in natura pari almeno a 285 000 000 EUR;

Osservazioni generali

1.  osserva che la relazione della Corte dei conti ("la Corte") si basa su troppe osservazioni di carattere generale, anziché su osservazioni valide e specifiche; chiede pertanto che l'audit ponga maggiormente l'accento sui risultati finanziari annuali, sullo stato di attuazione dei progetti pluriennali, compresa una chiara presentazione dell'esecuzione del bilancio per l'esercizio in questione e per quelli precedenti, sui loro risultati e sulla loro attuazione;

2.  osserva che ogni anno le istituzioni e gli organismi dell'UE devono produrre una relazione sulla gestione finanziaria e di bilancio, e che le informazioni fornite dall'FCH e dall'FCH 2 in tale relazione non erano armonizzate ed erano spesso incomplete; sottolinea la necessità che la Commissione fornisca orientamenti in merito alla natura e al contenuto della relazione;

3.  prende atto che il programma di lavoro 2016 della Corte comprende una relazione speciale sul controllo di gestione dell'impresa comune FCH e dell'impresa comune FCH 2;

Gestione finanziaria e di bilancio

4.  rileva che, secondo la relazione della Corte per il 2014 ("la relazione della Corte"), i conti annuali dell'impresa comune FCH per l'esercizio 2014 presentano fedelmente, sotto tutti gli aspetti rilevanti, la posizione finanziaria della stessa al 31 dicembre 2014, nonché i risultati delle sue operazioni e i flussi di cassa per l'esercizio chiuso in tale data, conformemente alle disposizioni del regolamento finanziario dell'impresa comune;

5.  constata la mancanza di informazioni riguardo agli audit ex post effettuati dall'impresa comune FCH e dall'impresa comune FCH 2; invita la Corte a includere, nelle sue future relazioni, informazioni riguardanti il numero di audit ex post, gli importi totali coperti e i risultati;

6.  apprende dalla relazione annuale di attività per il 2014 che l'impresa comune FCH 2 ha proseguito gli audit ex post e avviato 22 nuovi audit; si compiace dei risultati positivi, il che significa che il tasso di errore residuo è inferiore al 2 %;

7.  osserva che i programmi dell'impresa comune FCH finanziati dal 7º PQ sono ancora in corso; prende atto che tali stanziamenti restano disponibili fino alla fine del 2016 in quanto la regolamentazione finanziaria dell'impresa comune FCH permette di reiscrivere stanziamenti d'impegno e di pagamento fino a tre anni dopo la loro cancellazione dal bilancio dell'impresa comune; incoraggia l'impresa comune FCH a pianificare il proprio bilancio con attenzione, tenendo debitamente conto del processo parallelo;

8.  osserva che, secondo la sua relazione annuale di attività per il 2014, il bilancio finale dell'impresa comune FCH per l'esercizio 2014 comprende stanziamenti d'impegno per 112 064 990 EUR e stanziamenti di pagamento per 95 952 176 EUR;

9.  rileva che, secondo la sua relazione annuale di attività per il 2014, a fine anno l'esecuzione del bilancio per tutte le fonti di finanziamento ha raggiunto il 98,48 % per quanto riguarda gli stanziamenti d'impegno e il 74,52 % in termini di esecuzione dei pagamenti; ritiene che, in assenza di una netta separazione tra il 7º PQ e Orizzonte 2020 per quanto concerne le informazioni relative all'attuazione, tali indicatori non garantiscono una reale valutazione dei risultati; chiede alla Corte di includere, nelle sue future relazioni, informazioni distinte per quanto riguarda l'esecuzione del bilancio a titolo del 7° PQ e a titolo di Orizzonte 2020;

10.  osserva che, secondo la sua relazione annuale di attività per il 2014, l'esecuzione del bilancio assegnato al 7º PQ è del 98,13 % per gli impegni (252 106 348,47 EUR su un totale di 256 893 749,15 EUR) e del 65,84 % per i pagamenti (44 981 766,61 EUR su un totale di 68 309 937,03 EUR); rileva che l'esecuzione del bilancio assegnato al programma Orizzonte 2020 è del 100 % per gli impegni (96 154 619,50 EUR su un totale di 96 154 619,50 EUR) e dello 0 % per i pagamenti;

11.  deplora la mancanza di informazioni relative ai contributi in natura e in denaro; chiede alla Corte di includere, nelle sue future relazioni, disposizioni distinte in relazione alla procedura di valutazione e al livello di contributi in natura e in denaro per il 7º PQ e per Orizzonte 2020;

12.  si compiace della valutazione annuale realizzata dall'impresa comune FCH sul livello dei contributi in natura e sullo svolgimento dei compiti assegnati ai membri in relazione al 7º PQ;

Inviti a presentare proposte

13.  si compiace che, secondo la sua relazione annuale di attività per il 2014, nelle convenzioni di sovvenzione firmate, nel 2014 sono state convalidate 61 dichiarazioni di spesa riguardanti 551 beneficiari in relazione al 7° PQ; sottolinea che tra gennaio e dicembre 2014 si è concluso un periodo di riferimento per 71 progetti;

14.  prende atto che, secondo la relazione della Corte, al 31 dicembre 2014, nell'ambito del 7° PQ, il programma dell'impresa comune FCH consisteva di 155 convenzioni di sovvenzione frutto di sette inviti annuali a presentare proposte organizzati tra il 2008 e il 2013; prende atto che, secondo la relazione della Corte, la firma delle prime convenzioni di sovvenzione nel quadro del programma Orizzonte 2020 è prevista per il 2015;

15.  si compiace degli sforzi compiuti dall'impresa comune FCH al fine di ottenere una stima chiara della domanda di autobus a celle a combustibile in Europa;

16.  ricorda che nel maggio 2014 l'impresa comune FCH 2 ha ripreso l'attività dell'impresa comune FCH; osserva che non vi sono informazioni sufficientemente chiare per quanto riguarda lo stato di attuazione dell'impresa comune FCH (livello di pagamenti, piano di pagamenti per i prossimi anni);

Quadro giuridico

17.  prende atto che il regolamento finanziario dell'impresa comune FCH 2 è stato adottato il 30 giugno 2014 sulla base del regolamento finanziario tipo degli organismi di partenariato pubblico-privato e tenendo conto dei requisiti del regolamento (UE) n. 559/2014;

Sistemi di controllo interno

18.  prende atto del progetto di relazione elaborato dal servizio di audit interno dell'impresa comune FCH sull'esame limitato dell'utilizzo e della diffusione dei risultati della ricerca, che fissa nuovi orientamenti e modelli per le riunioni di revisione intermedia con revisori esterni;

Monitoraggio e rendicontazione

19.  si compiace che, secondo la relazione della Corte, dal 2011 l'impresa comune FCH 2 pubblichi una relazione annuale sulla revisione del programma intesa a valutare i risultati del portafoglio progetti finanziato dall'impresa comune FCH 2 rispetto agli obiettivi strategici stabiliti dall'impresa comune;

20.  si compiace della pubblicazione, da parte dell'impresa comune FCH 2, della relazione sull'impatto socioeconomico delle attività dell'impresa comune FCH;

21.  valuta positivamente il fatto che, secondo la sua relazione annuale di attività per il 2014, in ragione del passaggio all'impresa comune FCH 2, le priorità principali per il 2014 sono state la ridefinizione dell'identità visiva e la riprogettazione del sito web, nonché il miglioramento del branding e della visibilità.

ESITO DELLA VOTAZIONE FINALEIN SEDE DI COMMISSIONE COMPETENTE PER IL MERITO

Approvazione

4.4.2016

 

 

 

Esito della votazione finale

+:

–:

0:

18

3

0

Membri titolari presenti al momento della votazione finale

Louis Aliot, Inés Ayala Sender, Dennis de Jong, Martina Dlabajová, Ingeborg Gräßle, Verónica Lope Fontagné, Monica Macovei, Dan Nica, Gilles Pargneaux, Georgi Pirinski, Petri Sarvamaa, Claudia Schmidt, Bart Staes, Marco Valli, Derek Vaughan, Anders Primdahl Vistisen, Tomáš Zdechovský

Supplenti presenti al momento della votazione finale

Marian-Jean Marinescu, Miroslav Poche

Supplenti (art. 200, par. 2) presenti al momento della votazione finale

Birgit Collin-Langen, Bodil Valero

(1)

  GU C 422 del 17.12.2015, pag. 51.

(2)

  GU C 422 del 17.12.2015, pag. 53.

(3)

  GU L 298 del 26.10.2012, pag. 1.

(4)

  GU L 153 del 12.6.2008, pag. 1.

(5)

  GU L 169 del 7.6.2014, pag. 108.

(6)

  GU L 357 del 31.12.2002, pag. 72.

(7)

  GU L 38 del 7.2.2014, pag. 2.

(8)

  GU C 422 del 17.12.2015, pag. 51.

(9)

  GU C 422 del 17.12.2015, pag. 53.

(10)

  GU L 298 del 26.10.2012, pag. 1.

(11)

  GU L 153 del 12.6.2008, pag. 1.

(12)

  GU L 169 del 7.6.2014, pag. 108.

(13)

  GU L 357 del 31.12.2002, pag. 72.

(14)

  GU L 38 del 7.2.2014, pag. 2.

(15)

  Regolamento (CE) n. 521/2008 del Consiglio, del 30 maggio 2008, che istituisce l'Impresa Comune "Celle a combustibile e idrogeno" (GU L 153 del 12.6.2008, pag. 1).

(16)

  Regolamento (UE) n. 559/2014 del Consiglio, del 6 maggio 2014, che istituisce l'impresa comune "Celle a combustibile e idrogeno 2" (GU L 169 del 7.6.2014, pag. 108).

Avviso legale