Procedura : 2017/0011(NLE)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : A8-0073/2017

Testi presentati :

A8-0073/2017

Discussioni :

Votazioni :

PV 05/04/2017 - 9.4

Testi approvati :

P8_TA(2017)0106

RELAZIONE     *
PDF 367kWORD 53k
24.3.2017
PE 601.125v02-00 A8-0073/2017

sulla proposta di decisione del Consiglio sull'applicazione delle disposizioni dell'acquis di Schengen nel settore del sistema d'informazione Schengen nella Repubblica di Croazia

(COM(2017)0017 – C8-0026/2017 – 2017/0011(NLE))

Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni

Relatore: Nuno Melo

PROGETTO DI RISOLUZIONE LEGISLATIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO
 MOTIVAZIONE
 PROCEDURA DELLA COMMISSIONE COMPETENTE PER IL MERITO
 VOTAZIONE FINALE PER APPELLO NOMINALEIN SEDE DI COMMISSIONE COMPETENTE PER IL MERITO

PROGETTO DI RISOLUZIONE LEGISLATIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO

sulla proposta di decisione del Consiglio sull'applicazione delle disposizioni dell'acquis di Schengen nel settore del sistema d'informazione Schengen nella Repubblica di Croazia

(COM(2017)0017 – C8-0026/2017 – 2017/0011(NLE))

(Consultazione)

Il Parlamento europeo,

–  vista la proposta della Commissione al Consiglio (COM(2017)0017),

–  visto l'articolo 4, paragrafo 2, dell'atto di adesione del 9 dicembre 2011(1), a norma del quale è stato consultato dal Consiglio (C8-0026/2017),

–  visto l'articolo 78 quater del suo regolamento,

–  vista la relazione della commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni (A8-0073/2017),

1.  approva la proposta della Commissione;

2.  invita il Consiglio ad informarlo qualora intenda discostarsi dal testo approvato dal Parlamento;

3.  chiede al Consiglio di consultarlo nuovamente qualora intenda modificare sostanzialmente il testo approvato dal Parlamento;

4.  incarica il suo Presidente di trasmettere la posizione del Parlamento al Consiglio e alla Commissione.

(1)

GU L 112 del 24.2.2012, pag. 21.


MOTIVAZIONE

A. Contesto

A norma dell'articolo 4, paragrafo 2, dell'atto di adesione della Croazia all'Unione europea(1), talune disposizioni dell'acquis di Schengen sono già applicabili in Croazia dalla data di adesione, mentre altre si applicano solo in virtù di una decisione adottata dal Consiglio a tal fine, previa verifica che le condizioni necessarie per l'applicazione di tutte le parti dell'acquis in questione siano soddisfatte, compresa l'effettiva applicazione di tutte le norme Schengen conformemente agli standard comuni concordati e ai principi fondamentali. Tale verifica viene effettuata in conformità delle pertinenti procedure di valutazione Schengen.

Il presente progetto di decisione sull'applicazione delle disposizioni relative al sistema d'informazione Schengen (SIS) in Croazia è un primo passo verso la soppressione dei controlli alle frontiere interne dell'UE per la Croazia. La soppressione delle frontiere sarà oggetto di una specifica decisione del Consiglio in una fase successiva, sulla base di ulteriori valutazioni.

Il Consiglio ha trasmesso al Parlamento europeo il presente progetto di decisione sull'applicazione delle disposizioni relative al sistema d'informazione Schengen (SIS) in Croazia. A norma dell'atto di adesione del 2011, tali disposizioni si applicano solo in virtù di una decisione del Consiglio, dopo aver consultato il Parlamento e dopo aver verificato, mediante il meccanismo di valutazione Schengen, che lo Stato membro interessato soddisfa le condizioni per l'applicazione.

Il Consiglio può adottare una tale decisione solo dopo che la Croazia ha introdotto le necessarie disposizioni tecniche e giuridiche, anche relative alla protezione dei dati, per trattare i dati del SIS e scambiare informazioni supplementari. Di conseguenza, nel febbraio 2016 è stata realizzata una valutazione Schengen per verificare il livello di protezione dei dati in Croazia. In seguito al parere favorevole del comitato Schengen(2) del 6 ottobre 2016, la Commissione ha adottato, tramite una decisione di esecuzione(3), la relazione di valutazione che conferma il raggiungimento di un livello soddisfacente per quanto concerne la protezione dei dati.

B. Posizione del relatore

Il relatore ricorda i progressi compiuti in termini di accesso alle relazioni di valutazione e a tutte le altre informazioni pertinenti da parte del Parlamento europeo e in particolare dei membri della commissione LIBE.

Nel quadro dell'accordo del 2013 sul pacchetto relativo alla governance di Schengen, al Parlamento è stata trasmessa una documentazione molto più completa rispetto a quanto avvenuto nell'ambito del meccanismo precedente.

Il relatore rammenta inoltre la creazione all'interno della commissione LIBE di un gruppo di lavoro preposto alla verifica di Schengen, che è stato istituito al fine di rafforzare il controllo in materia di Schengen e che si sta inoltre adoperando attivamente per garantire che il Parlamento, e in particolare la commissione LIBE, siano dotati di strumenti adeguati per esercitare le rispettive competenze, svolgere il compito di controllo democratico e garantire posizioni informate sulle questioni relative allo spazio Schengen.

(1)

GU L 112 del 24.2.2012, pag. 21.

(2)

Comitato istituito dall'articolo 21 del regolamento (UE) n. 1053/2013 del Consiglio.

(3)

COM(2016)6870.


PROCEDURA DELLA COMMISSIONE COMPETENTE PER IL MERITO

Titolo

Applicazione delle disposizioni dell’acquis di Schengen nel settore del sistema d’informazione Schengen nella Repubblica di Croazia

Riferimenti

COM(2017)0017 – C8-0026/2017 – 2017/0011(NLE)

Consultazione / Richiesta di approvazione

31.1.2017

 

 

 

Commissione competente per il merito

       Annuncio in Aula

LIBE

13.2.2017

 

 

 

Relatori

       Nomina

Nuno Melo

9.3.2017

 

 

 

Esame in commissione

9.3.2017

23.3.2017

 

 

Approvazione

23.3.2017

 

 

 

Esito della votazione finale

+:

–:

0:

50

3

1

Membri titolari presenti al momento della votazione finale

Daniel Dalton, Agustín Díaz de Mera García Consuegra, Frank Engel, Cornelia Ernst, Raymond Finch, Lorenzo Fontana, Nathalie Griesbeck, Sylvie Guillaume, Jussi Halla-aho, Monika Hohlmeier, Sophia in ‘t Veld, Dietmar Köster, Cécile Kashetu Kyenge, Marju Lauristin, Monica Macovei, Roberta Metsola, Claude Moraes, Judith Sargentini, Birgit Sippel, Branislav Škripek, Csaba Sógor, Sergei Stanishev, Helga Stevens, Traian Ungureanu, Bodil Valero, Marie-Christine Vergiat, Udo Voigt, Josef Weidenholzer, Kristina Winberg, Tomáš Zdechovský, Auke Zijlstra

Supplenti presenti al momento della votazione finale

Kostas Chrysogonos, Maria Grapini, Jean Lambert, Andrejs Mamikins, Angelika Mlinar, Maite Pagazaurtundúa Ruiz, Emilian Pavel, Morten Helveg Petersen, Salvatore Domenico Pogliese, Christine Revault D’Allonnes Bonnefoy, Barbara Spinelli, Jaromír Štětina, Róża Gräfin von Thun und Hohenstein, Axel Voss

Supplenti (art. 200, par. 2) presenti al momento della votazione finale

Elmar Brok, Jonás Fernández, Peter Kouroumbashev, Olle Ludvigsson, Julia Pitera, Helga Trüpel, Bogdan Brunon Wenta, Rainer Wieland, Wim van de Camp

Deposito

24.3.2017


VOTAZIONE FINALE PER APPELLO NOMINALEIN SEDE DI COMMISSIONE COMPETENTE PER IL MERITO

50

+

ALDE

Nathalie Griesbeck, Angelika Mlinar, Maite Pagazaurtundúa Ruiz, Morten Helveg Petersen, Sophia in 't Veld

ECR

Daniel Dalton, Jussi Halla-aho, Monica Macovei, Helga Stevens, Branislav Škripek

EFDD

Kristina Winberg

GUE/NGL

Kostas Chrysogonos, Cornelia Ernst, Barbara Spinelli, Marie-Christine Vergiat

PPE

Elmar Brok, Agustín Díaz de Mera García Consuegra, Frank Engel, Monika Hohlmeier, Roberta Metsola, Julia Pitera, Salvatore Domenico Pogliese, Csaba Sógor, Róża Gräfin von Thun und Hohenstein, Traian Ungureanu, Axel Voss, Bogdan Brunon Wenta, Rainer Wieland, Tomáš Zdechovský, Wim van de Camp, Jaromír Štětina

S&D

Jonás Fernández, Maria Grapini, Sylvie Guillaume, Peter Kouroumbashev, Cécile Kashetu Kyenge, Dietmar Köster, Marju Lauristin, Olle Ludvigsson, Andrejs Mamikins, Claude Moraes, Emilian Pavel, Christine Revault D'Allonnes Bonnefoy, Birgit Sippel, Sergei Stanishev, Josef Weidenholzer

VERTS/ALE

Jean Lambert, Judith Sargentini, Helga Trüpel, Bodil Valero

3

-

EFDD

Raymond Finch

ENF

Auke Zijlstra

NI

Udo Voigt

1

0

ENF

Lorenzo Fontana

Significato dei simboli utilizzati:

+  :  favorevoli

-  :  contrari

0  :  astenuti

Avviso legale