Procedura : 2017/0042(NLE)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : A8-0277/2017

Testi presentati :

A8-0277/2017

Discussioni :

PV 13/09/2017 - 22
CRE 13/09/2017 - 22

Votazioni :

PV 14/09/2017 - 8.7

Testi approvati :

P8_TA(2017)0353

RACCOMANDAZIONE     ***
PDF 363kWORD 54k
1.9.2017
PE 604.624v02-00 A8-0277/2017

concernente il progetto di decisione del Consiglio relativa alla conclusione, a nome dell'Unione europea e dei suoi Stati membri, del terzo protocollo aggiuntivo dell'accordo che istituisce un'associazione tra la Comunità europea e i suoi Stati membri, da una parte, e la Repubblica del Cile, dall'altra, per tener conto dell'adesione della Repubblica di Croazia all'Unione europea

(06750/2017 – C8-0225/2017 – 2017/0042(NLE))

Commissione per il commercio internazionale

Relatore: Inmaculada Rodríguez-Piñero Fernández

PROGETTO DI RISOLUZIONE LEGISLATIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO
 MOTIVAZIONE
 PROCEDURA DELLA COMMISSIONE COMPETENTE PER IL MERITO
 VOTAZIONE FINALE PER APPELLO NOMINALEIN SEDE DI COMMISSIONE COMPETENTE PER IL MERITO

PROGETTO DI RISOLUZIONE LEGISLATIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO

sul progetto di decisione del Consiglio relativa alla conclusione, a nome dell'Unione europea e dei suoi Stati membri, del terzo protocollo aggiuntivo dell'accordo che istituisce un'associazione tra la Comunità europea e i suoi Stati membri, da una parte, e la Repubblica del Cile, dall'altra, per tener conto dell'adesione della Repubblica di Croazia all'Unione europea

(06750/2017 – C8-0225/2017 – 2017/0042(NLE))

(Approvazione)

Il Parlamento europeo,

–  visto il progetto di decisione del Consiglio (06750/2017),

–  visto il terzo protocollo aggiuntivo dell'accordo che istituisce un'associazione tra la Comunità europea e i suoi Stati membri, da una parte, e la Repubblica del Cile, dall'altra, per tener conto dell'adesione della Repubblica di Croazia all'Unione europea (06905/2017),

–  vista la richiesta di approvazione presentata dal Consiglio a norma dell'articolo 217 e dell'articolo 218, paragrafo 6, secondo comma, lettera a), punto i), del trattato sul funzionamento dell'Unione europea (C8-0225/2017),

–  visti l'articolo 99, paragrafi 1 e 4, nonché l'articolo 108, paragrafo 7, del suo regolamento,

–  vista la raccomandazione della commissione per il commercio internazionale (A8-0277/2017),

1.  dà la sua approvazione alla conclusione del protocollo;

2.  incarica il suo Presidente di trasmettere la posizione del Parlamento al Consiglio e alla Commissione nonché ai governi e ai parlamenti degli Stati membri e del Cile.


MOTIVAZIONE

Il Consiglio propone di concludere un terzo protocollo aggiuntivo dell'accordo che istituisce un'associazione tra la Comunità europea e i suoi Stati membri, da una parte, e la Repubblica del Cile, dall'altra(1)[1] (AA), firmato il 18 novembre 2002, al fine di tenere conto dell'adesione della Repubblica di Croazia all'Unione europea. In tal modo, la Croazia diventa parte contraente dell'accordo.

Il 14 settembre 2012, il Consiglio aveva autorizzato la Commissione ad avviare i negoziati con i paesi terzi interessati in vista dell'adesione della Croazia all'UE. I negoziati con il Cile si sono conclusi con la sigla del protocollo il 9 luglio 2015 a Bruxelles, successivamente firmato, a nome dell'Unione europea e dei suoi Stati membri, il 29 giugno 2017. Il protocollo sarà ora trasmesso al Parlamento ai fini della sua approvazione prima di essere concluso in via definitiva a norma dell'articolo 218, paragrafo 6, secondo comma, lettera a), TFUE. Occorre notare che è stata prevista un'applicazione provvisoria in attesa che siano completate le procedure per la conclusione a norma dell'articolo 218, paragrafo 5, TFUE, e che il protocollo è entrato in vigore il 1° luglio 2013.

Da un punto di vista tecnico, il protocollo aggiunge una quantità massima di 1 000 tonnellate di carne suina alle 8 400 tonnellate già previste (secondo i calcoli standard per le compensazioni), aggiorna il calendario in materia di servizi al fine di integrare il calendario della Croazia e adegua le procedure di appalto includendo le entità croate.

Il relatore del Parlamento per questo fascicolo, l'on. Rodríguez-Piñero Fernández, raccomanda di dare l'approvazione al protocollo in modo da consentire alla Croazia di diventare a tutti gli effetti una parte contraente dell'AA.

Il relatore avanza tuttavia le seguenti richieste:

i)  una migliore condivisione delle informazioni con la commissione per il commercio internazionale (INTA) in tutte le fasi del ciclo di vita degli accordi internazionali, anche per quanto riguarda i negoziati dei cosiddetti "accordi tecnici", come quelli legati all'adesione all'UE;

ii)  l'elaborazione, a cura dei pertinenti servizi della Commissione, di resoconti scritti contenenti informazioni fattuali accessibili (e destinate) al pubblico e alle parti interessate, in cui siano spiegati gli effetti degli accordi internazionali come quello in oggetto in modo che tutti gli operatori e la società civile possano comprendere i cambiamenti introdotti e trarne beneficio; e

iii)  un ricorso limitato all'applicazione provvisoria in attesa dell'approvazione del Parlamento, dal momento che l'articolo 218, paragrafo 5, TFUE, prevede tale applicazione soltanto qualora si riveli necessaria ("se del caso").

(1)

[1]  GU L 352 del 30.12.2002, pag. 3.


PROCEDURA DELLA COMMISSIONE COMPETENTE PER IL MERITO

Titolo

Protocollo dell'accordo che istituisce un'associazione tra la Comunità europea e i suoi Stati membri, da una parte, e la Repubblica del Cile, dall'altra, per tener conto dell'adesione della Repubblica di Croazia all'Unione europea

Riferimenti

06750/2017 – C8-0225/2017 – COM(2017)00952017/0042(NLE)

Consultazione / Richiesta di approvazione

4.7.2017

 

 

 

Commissione competente per il merito

       Annuncio in Aula

INTA

6.7.2017

 

 

 

Relatori

       Nomina

Inmaculada Rodríguez-Piñero Fernández

20.3.2017

 

 

 

Esame in commissione

3.5.2017

11.7.2017

 

 

Approvazione

30.8.2017

 

 

 

Esito della votazione finale

+:

–:

0:

33

0

0

Membri titolari presenti al momento della votazione finale

Maria Arena, Tiziana Beghin, Daniel Caspary, Salvatore Cicu, Christofer Fjellner, Yannick Jadot, Jude Kirton-Darling, David Martin, Emmanuel Maurel, Emma McClarkin, Anne-Marie Mineur, Sorin Moisă, Alessia Maria Mosca, Franz Obermayr, Franck Proust, Godelieve Quisthoudt-Rowohl, Viviane Reding, Inmaculada Rodríguez-Piñero Fernández, Tokia Saïfi, Marietje Schaake, Helmut Scholz, Joachim Schuster, Joachim Starbatty, Adam Szejnfeld, Iuliu Winkler

Supplenti presenti al momento della votazione finale

Reimer Böge, Nicola Danti, Seán Kelly, Sander Loones, Bolesław G. Piecha, Jarosław Wałęsa

Supplenti (art. 200, par. 2) presenti al momento della votazione finale

Beatriz Becerra Basterrechea, Arne Lietz

Deposito

1.9.2017


VOTAZIONE FINALE PER APPELLO NOMINALEIN SEDE DI COMMISSIONE COMPETENTE PER IL MERITO

33

+

ALDE

Beatriz Becerra Basterrechea, Marietje Schaake

ECR

Sander Loones, Emma McClarkin, Bolesław G. Piecha, Joachim Starbatty

EFDD

Tiziana Beghin

ENF

Franz Obermayr

GUE/NGL

Anne-Marie Mineur, Helmut Scholz

PPE

Reimer Böge, Daniel Caspary, Salvatore Cicu, Christofer Fjellner, Seán Kelly, Franck Proust, Godelieve Quisthoudt-Rowohl, Viviane Reding, Tokia Saïfi, Adam Szejnfeld, Jarosław Wałęsa, Iuliu Winkler

S&D

Maria Arena, Nicola Danti, Jude Kirton-Darling, Arne Lietz, David Martin, Emmanuel Maurel, Sorin Moisă, Alessia Maria Mosca, Inmaculada Rodríguez-Piñero Fernández, Joachim Schuster

Verts/ALE

Yannick Jadot

0

-

--

--

0

0

--

--

Significato dei simboli utilizzati:

+  :  favorevoli

-  :  contrari

0  :  astenuti

Avviso legale