Procedura : 2018/0160(COD)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : A8-0387/2018

Testi presentati :

A8-0387/2018

Discussioni :

Votazioni :

PV 29/11/2018 - 8.2

Testi approvati :

P8_TA(2018)0467

RELAZIONE     ***I
PDF 456kWORD 55k
23.11.2018
PE 627.604v02-00 A8-0387/2018

sulla proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio relativo al commercio di determinate merci che potrebbero essere utilizzate per la pena di morte, per la tortura o per altri trattamenti o pene crudeli, inumani o degradanti (testo codificato)

(COM(2018)0316 – C8-0210/2018 – 2018/0160(COD))

Commissione giuridica

Relatore: Lidia Joanna Geringer de Oedenberg

(Codificazione – articolo 103 del regolamento)

ERRATA/ADDENDA
PROGETTO DI RISOLUZIONE LEGISLATIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO
 ALLEGATO: PARERE DEL GRUPPO CONSULTIVO DEI SERVIZI GIURIDICI DEL PARLAMENTO EUROPEO, DEL CONSIGLIO E DELLA COMMISSIONE
 PROCEDURA DELLA COMMISSIONE COMPETENTE PER IL MERITO
 VOTAZIONE FINALE PER APPELLO NOMINALEIN SEDE DI COMMISSIONE COMPETENTE PER IL MERITO

PROGETTO DI RISOLUZIONE LEGISLATIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO

sulla proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio relativo al commercio di determinate merci che potrebbero essere utilizzate per la pena di morte, per la tortura o per altri trattamenti o pene crudeli, inumani o degradanti (testo codificato)

(COM(2018)0316 – C8-0210/2018 – 2018/0160(COD))

(Procedura legislativa ordinaria – codificazione)

Il Parlamento europeo,

–  vista la proposta della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio (COM(2018)0316),

–  visti l'articolo 294, paragrafo 2, e l'articolo 207, paragrafo 2, del trattato sul funzionamento dell'Unione europea, a norma dei quali la proposta gli è stata presentata dalla Commissione (C8-0210/2018),

–  visto l'articolo 294, paragrafo 3, del trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

–  visto l'accordo interistituzionale del 20 dicembre 1994 su un metodo di lavoro accelerato ai fini della codificazione ufficiale dei testi legislativi(1),

–  visti gli articoli 103 e 59 del suo regolamento,

–  vista la relazione della commissione giuridica (A8-0387/2018),

A.  considerando che, secondo il gruppo consultivo dei servizi giuridici del Parlamento europeo, del Consiglio e della Commissione, la proposta in questione si limita ad una mera codificazione dei testi esistenti, senza modificazioni sostanziali;

1.  adotta la sua posizione in prima lettura facendo propria la proposta della Commissione quale adattata alle raccomandazioni del gruppo consultivo dei servizi giuridici del Parlamento europeo, del Consiglio e della Commissione;

2.  incarica il suo Presidente di trasmettere la posizione del Parlamento al Consiglio e alla Commissione nonché ai parlamenti nazionali.

(1)

GU C 102 del 4.4.1996, pag. 2.


ALLEGATO: PARERE DEL GRUPPO CONSULTIVO DEI SERVIZI GIURIDICI DEL PARLAMENTO EUROPEO, DEL CONSIGLIO E DELLA COMMISSIONE

 

 

 

 

GRUPPO CONSULTIVO

DEI SERVIZI GIURIDICI

Bruxelles, 12 luglio 2018

PARERE

  ALL'ATTENZIONE  DEL PARLAMENTO EUROPEO

    DEL CONSIGLIO

    DELLA COMMISSIONE

Proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio relativo al commercio di determinate merci che potrebbero essere utilizzate per la pena di morte, per la tortura o per altri trattamenti o pene crudeli, inumani o degradanti (testo codificato)

COM(2018)0316 del 24.5.2018 – 2018/0160(COD)

Visto l'accordo interistituzionale del 20 dicembre 1994 su un metodo di lavoro accelerato ai fini della codificazione ufficiale dei testi legislativi, e visto in particolare il punto 4 di detto accordo, il gruppo consultivo composto dai servizi giuridici del Parlamento europeo, del Consiglio e della Commissione si è riunito il 13 giugno 2018 per esaminare, tra l'altro, la proposta di direttiva in oggetto, presentata dalla Commissione.

Nel corso dell'esame(1) della proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio recante codificazione del regolamento (CE) n. 1236/2005 del Consiglio, del 27 giugno 2005, relativo al commercio di determinate merci che potrebbero essere utilizzate per la pena di morte, per la tortura o per altri trattamenti o pene crudeli, inumani o degradanti, il gruppo consultivo è giunto di comune accordo alle conclusioni in appresso.

1. Il testo della nota n. 11 dovrebbe essere adattato come segue: "Approvate con le risoluzioni 663 C (XXIV) del 31 luglio 1957 e 2076 (LXII) del 13 maggio 1977 del Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite."

2. Al considerando 45 l'espressione "conformemente alla direttiva 95/46/CE del Parlamento europeo e del Consiglio" dovrebbe essere adattata come segue: "conformemente al regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio".

3. Nel riquadro di riferimento che precede il considerando 52, l'indicazione "2016/2134 considerando 24" dovrebbe essere sostituita con "1236/2005 considerando 24".

4. All'articolo 27, l'espressione "conformi alle norme di cui alla direttiva 95/46/CE" dovrebbe essere adattata come segue: "conformi alle norme di cui al regolamento (UE) 2016/679".

5. All'allegato VII, l'attuale titolo ("Autorizzazione per l'esportazione o l'importazione di merci che potrebbero essere utilizzate per la tortura (regolamento (CE) n. 1236/2005") dovrebbe essere adattato come segue: "Autorizzazione per l'esportazione o l'importazione di merci che potrebbero essere utilizzate per la tortura (regolamento (UE) […]"). Al punto 15 di tale formulario, l'espressione "a norma dell'articolo 9, paragrafo 1, del regolamento ( CE) n. 1236/2005" dovrebbe essere modificata in "a norma dell'articolo 21, paragrafo 1, del regolamento (UE ) [...]". Nelle note esplicative per il formulario la nota corrispondente al riferimento al regolamento (UE) n. 1106/2012 della Commissione nella casella 6 va adattata come segue: "Regolamento (UE) n. 1106/2012 della Commissione, del 27 novembre 2012, che attua il regolamento (CE) n. 471/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, relativo alle statistiche comunitarie del commercio estero con i paesi terzi, per quanto riguarda l'aggiornamento della nomenclatura dei paesi e territori (GU L 328 del 28.11.2012, pag. 7)".

6. All'allegato VIII, l'attuale titolo ("Autorizzazione per la fornitura di servizi di intermediazione riguardanti merci che potrebbero essere utilizzate per la tortura o per la pena di morte (regolamento (CE) n. 1236/2005") dovrebbe essere adattato come segue: "Autorizzazione per la fornitura di servizi di intermediazione riguardanti merci che potrebbero essere utilizzate per la tortura o per la pena di morte (regolamento (UE) […]". Al punto 1 di tale formulario, l'espressione "Autorizzazione servizi di intermediazione (regolamento 1236/2005)" dovrebbe essere adattata come segue: "Autorizzazione servizi di intermediazione (regolamento (UE) […]". Al punto 19, l'espressione "a norma dell'articolo 9, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 1236/2005" dovrebbe essere modificata in "a norma dell'articolo 21, paragrafo 1, del regolamento (UE ) [...]".

7. All'allegato IX, l'attuale titolo del formulario ("Autorizzazione per la fornitura di servizi di assistenza tecnica riguardante merci che potrebbero essere utilizzate per la tortura o per la pena di morte (regolamento (CE) n. 1236/2005") dovrebbe essere adattato come segue: "Autorizzazione per la fornitura di servizi di assistenza tecnica riguardante merci che potrebbero essere utilizzate per la tortura o per la pena di morte (regolamento (UE) […])". Al punto 1 di tale formulario, l'espressione "Autorizzazione assistenza tecnica (regolamento 1236/2005)" dovrebbe essere adattata come segue: "Autorizzazione assistenza tecnica (regolamento (UE) […]"). Al punto 3, l'indicazione "7a" dovrebbe essere sostituita da "15" e l'indicazione "7 quinquies" dovrebbe essere sostituita da "19". Al punto 15, l'espressione "a norma dell'articolo 9, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 1236/2005" dovrebbe essere modificata in "a norma dell'articolo 21, paragrafo 1, del regolamento (UE ) [...]".

Sulla base dell'esame della proposta il gruppo consultivo ha pertanto concluso di comune accordo che la proposta si limita ad una mera codificazione dei testi esistenti, senza modificazioni sostanziali.

F. DREXLER      H. LEGAL      L. ROMERO REQUENA

Giureconsulto      Giureconsulto      Direttore generale

(1)

  Il gruppo consultivo ha lavorato sulla base della versione inglese della proposta, ossia la versione originale del testo in esame.


PROCEDURA DELLA COMMISSIONE COMPETENTE PER IL MERITO

Titolo

Commercio di determinate merci che potrebbero essere utilizzate per infliggere la pena di morte, la tortura o altri trattamenti o pene crudeli, inumani o degradanti (codificazione)

Riferimenti

COM(2018)0316 – C8-0210/2018 – 2018/0160(COD)

Presentazione della proposta al PE

24.5.2018

 

 

 

Commissione competente per il merito

       Annuncio in Aula

JURI

31.5.2018

 

 

 

Relatori

       Nomina

Lidia Joanna Geringer de Oedenberg

3.9.2018

 

 

 

Approvazione

20.11.2018

 

 

 

Esito della votazione finale

+:

–:

0:

23

0

0

Membri titolari presenti al momento della votazione finale

Max Andersson, Joëlle Bergeron, Jean-Marie Cavada, Kostas Chrysogonos, Mady Delvaux, Laura Ferrara, Lidia Joanna Geringer de Oedenberg, Sajjad Karim, Sylvia-Yvonne Kaufmann, Gilles Lebreton, António Marinho e Pinto, Emil Radev, Julia Reda, Evelyn Regner, Pavel Svoboda, József Szájer, Axel Voss, Francis Zammit Dimech, Tadeusz Zwiefka

Supplenti presenti al momento della votazione finale

Geoffroy Didier, Pascal Durand, Jytte Guteland, Virginie Rozière, Kosma Złotowski

Deposito

23.11.2018


VOTAZIONE FINALE PER APPELLO NOMINALEIN SEDE DI COMMISSIONE COMPETENTE PER IL MERITO

23

+

ALDE

Jean-Marie Cavada, António Marinho e Pinto

ECR

Sajjad Karim, Kosma Złotowski

EFDD

Laura Ferrara

ENF

Gilles Lebreton

GUE/NGL

Kostas Chrysogonos

PPE

Geoffroy Didier, Emil Radev, Pavel Svoboda, József Szájer, Axel Voss, Francis Zammit Dimech, Tadeusz Zwiefka

S&D

Mady Delvaux, Lidia Joanna Geringer de Oedenberg, Jytte Guteland, Sylvia-Yvonne Kaufmann, Evelyn Regner, Virginie Rozière

VERTS/ALE

Max Andersson, Pascal Durand, Julia Reda

0

-

 

 

0

0

 

 

Significato dei simboli utilizzati:

+  :  favorevoli

-  :  contrari

0  :  astenuti

Ultimo aggiornamento: 26 novembre 2018Avviso legale