Procedura : 2018/0322(COD)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : A8-0181/2019

Testi presentati :

A8-0181/2019

Discussioni :

Votazioni :

PV 04/04/2019 - 6.23

Testi approvati :

P8_TA(2019)0355

RELAZIONE     ***I
PDF 166kWORD 55k
25.3.2019
PE 628.433v03-00 A8-0181/2019

sulla proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica il regolamento (UE) n. 1303/2013 per quanto riguarda l'adeguamento del prefinanziamento annuale per gli anni dal 2021 al 2023

(COM(2018)0614 – C8-0396/2018 – 2018/0322(COD))

Commissione per lo sviluppo regionale

Relatore: Mirosław Piotrowski

PROGETTO DI RISOLUZIONE LEGISLATIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO
 MOTIVAZIONE
 PROCEDURA DELLA COMMISSIONE COMPETENTE PER IL MERITO
 VOTAZIONE FINALE PER APPELLO NOMINALEIN SEDE DI COMMISSIONE COMPETENTE PER IL MERITO

PROGETTO DI RISOLUZIONE LEGISLATIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO

sulla proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica il regolamento (UE) n. 1303/2013 per quanto riguarda l'adeguamento del prefinanziamento annuale per gli anni dal 2021 al 2023

(COM(2018)0614 – C8-0396/2018 – 2018/0322(COD))

(Procedura legislativa ordinaria: prima lettura)

Il Parlamento europeo,

–  vista la proposta della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio (COM(2018)0614),

–  visti l'articolo 294, paragrafo 2, e l'articolo 177 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea, a norma dei quali la proposta gli è stata presentata dalla Commissione (C-0396/2018),

–  visto l'articolo 294, paragrafo 3, del trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

–  visto il parere del Comitato economico e sociale europeo del 24 gennaio 2019(1),

–  previa consultazione del Comitato delle regioni,

–  visto l'articolo 59 del suo regolamento,

–  vista la relazione della commissione per lo sviluppo regionale (A8-0181/2019),

1.  adotta la posizione in prima lettura figurante in appresso;

2.  chiede alla Commissione di presentargli nuovamente la proposta qualora la sostituisca, la modifichi sostanzialmente o intenda modificarla sostanzialmente;

3.  incarica il suo Presidente di trasmettere la posizione del Parlamento al Consiglio e alla Commissione nonché ai parlamenti nazionali.

Emendamento    1

Proposta di regolamento

Articolo 1 – comma 1 – lettera b

Regolamento (UE) n. 1303/2013

Articolo 134 – paragrafo 2 – trattino 6

 

Testo della Commissione

Emendamento

"— dal 2021 al -2023: l'1 %."

"— dal 2021 al -2023: il 2 %."

(1)

  Non ancora pubblicato nella Gazzetta ufficiale.


MOTIVAZIONE

Il 7 settembre la Commissione ha presentato una nuova proposta di modifica dell'attuale regolamento recante disposizioni comuni (CPR) per il periodo 2014-2020. Tale modifica, che riguarda i tassi di prefinanziamento per gli anni dal 2021 al 2023 nell'ambito dei programmi 2014-2020, non incide sui finanziamenti concessi nel quadro del CPR per il periodo 2021-2027.

Ai tassi attuali, il prefinanziamento annuale corrisposto agli Stati membri comporta l'applicazione di ordini di recupero annuali per importi elevati (per esempio, 6,6 miliardi di EUR nel 2017). Ciò significa che ogni anno sono richiesti stanziamenti di pagamento agli Stati membri al fine di versare loro successivamente il prefinanziamento annuale a titolo del bilancio dell'Unione, che a sua volta deve essere in gran parte recuperato l'anno successivo.

Poiché il prefinanziamento annuale è messo a disposizione per un periodo contabile che copre due esercizi finanziari annuali, l'importo in eccesso versato nell'anno N come prefinanziamento annuale sarà liquidato nell'anno N+1, generando un flusso di pagamento superfluo.

Pertanto, la Commissione propone una riduzione del prefinanziamento annuale per il periodo 2021-2023, che corrisponde agli ultimi tre anni dell'attuale periodo di attuazione e si sovrappone parzialmente al prossimo periodo di attuazione con decorrenza dal 2021. Tale approccio risulta in linea con la proposta per il periodo 2021-2027, che prevede che il versamento di un prefinanziamento iniziale venga effettuato unicamente in sei quote annuali.

La proposta della Commissione di ridurre il tasso di prefinanziamento per il periodo 2021-2023 dal 3 % dell'importo di sostegno a titolo dei fondi all'1 % di tale somma si spinge troppo oltre e il relatore della commissione per lo sviluppo regionale è del parere che sia più opportuno fissare il tasso di prefinanziamento annuale al livello del 2 % per i requisiti relativi ai flussi di cassa destinati all'attuazione del programma. Tale tasso di prefinanziamento tiene in considerazione il previsto aumento delle domande di pagamenti intermedi, l'aggiunta della riserva di efficacia alla base del calcolo del prefinanziamento e il nuovo prefinanziamento disponibile nell'ambito del periodo di programmazione 2021-2027.

Alla luce di quanto esposto, l'articolo 134, paragrafo 2, sarà modificato per fissare il prefinanziamento annuale per il periodo 2021-2023 al 2 %. Il prefinanziamento annuale per il 2020 sarà mantenuto al 3 %. Il finanziamento per gli anni dal 2021 al 2023 nel quadro del CPR per il periodo 2021-2027 sarà determinato dal nuovo regolamento e non è interessato dalla presente modifica.

Il relatore ritiene che la proposta della Commissione possa essere accettata solo con un tasso di prefinanziamento pari al 2 %.


PROCEDURA DELLA COMMISSIONE COMPETENTE PER IL MERITO

Titolo

Adeguamento del prefinanziamento annuale per gli anni dal 2021 al 2023

Riferimenti

COM(2018)0614 – C8-0396/2018 – 2018/0322(COD)

Presentazione della proposta al PE

7.9.2018

 

 

 

Commissione competente per il merito

       Annuncio in Aula

REGI

13.9.2018

 

 

 

Commissioni competenti per parere

       Annuncio in Aula

BUDG

13.9.2018

EMPL

13.9.2018

PECH

13.9.2018

 

Pareri non espressi

       Decisione

BUDG

13.9.2018

EMPL

27.9.2018

PECH

12.9.2018

 

Relatori

       Nomina

Mirosław Piotrowski

22.11.2018

 

 

 

Relatori sostituiti

Iskra Mihaylova

 

 

 

Esame in commissione

14.2.2019

 

 

 

Approvazione

21.3.2019

 

 

 

Esito della votazione finale

+:

–:

0:

19

0

0

Membri titolari presenti al momento della votazione finale

Franc Bogovič, Mercedes Bresso, Aleksander Gabelic, Ivan Jakovčić, Constanze Krehl, Iskra Mihaylova, Mirosław Piotrowski, Stanislav Polčák, Fernando Ruas, Monika Smolková, Ramón Luis Valcárcel Siso, Matthijs van Miltenburg, Lambert van Nistelrooij, Kerstin Westphal, Joachim Zeller

Supplenti presenti al momento della votazione finale

John Howarth, Ivana Maletić, Milan Zver

Supplenti (art. 200, par. 2) presenti al momento della votazione finale

Stanisław Ożóg

Deposito

25.3.2019


VOTAZIONE FINALE PER APPELLO NOMINALEIN SEDE DI COMMISSIONE COMPETENTE PER IL MERITO

19

+

ALDE

Ivan Jakovčić, Iskra Mihaylova, Matthijs van Miltenburg

ECR

Stanisław Ożóg, Mirosław Piotrowski

PPE

Franc Bogovič, Ivana Maletić, Lambert van Nistelrooij, Stanislav Polčák, Fernando Ruas, Ramón Luis Valcárcel Siso, Joachim Zeller, Milan Zver

S&D

Mercedes Bresso, Aleksander Gabelic, John Howarth, Constanze Krehl, Monika Smolková, Kerstin Westphal

0

-

 

 

0

0

 

 

Significato dei simboli utilizzati:

+  :  favorevoli

-  :  contrari

0  :  astenuti

Ultimo aggiornamento: 28 marzo 2019Avviso legale