Procedura : 2019/0805(CNS)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : A8-0192/2019

Testi presentati :

A8-0192/2019

Discussioni :

Votazioni :

PV 18/04/2019 - 10.4

Testi approvati :

P8_TA(2019)0425

RELAZIONE     *
PDF 153kWORD 55k
9.4.2019
PE 637.525v02-00 A8-0192/2019

sul progetto di decisione di esecuzione del Consiglio che approva la conclusione, da parte di Eurojust, dell'accordo di cooperazione giudiziaria penale tra Eurojust e il Regno di Danimarca

(07770/2019 – C8‑0152/2019 – 2019/0805(CNS))

Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni

Relatore: Claude Moraes

(Procedura semplificata – articolo 50, paragrafo 1, del regolamento)

PR_NLE-CN_ImplDec_app

PROGETTO DI RISOLUZIONE LEGISLATIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO
 MOTIVAZIONE
 PROCEDURA DELLA COMMISSIONE COMPETENTE PER IL MERITO

PROGETTO DI RISOLUZIONE LEGISLATIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO

sul progetto di decisione di esecuzione del Consiglio che approva la conclusione, da parte di Eurojust, dell'accordo di cooperazione giudiziaria penale tra Eurojust e il Regno di Danimarca

(07770/2019 – C8‑0152/2019 – 2019/0805(CNS))

(Consultazione)

Il Parlamento europeo,

–  visto il progetto del Consiglio (07770/2019),

–  visti l'articolo 39, paragrafo 1, del trattato sull'Unione europea, quale modificato dal trattato di Amsterdam, e l'articolo 9 del protocollo n. 36 sulle disposizioni transitorie, a norma dei quali è stato consultato dal Consiglio (C8-0152/2019),

–  vista la decisione del Consiglio 2002/187/GAI, del 28 febbraio 2002, che istituisce Eurojust per rafforzare la lotta contro le forme gravi di criminalità(1), in particolare l'articolo 26 bis, paragrafo 2,

–  visto l'articolo 78 quater del suo regolamento,

–  vista la relazione della commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni (A8-0192/2019),

1.  approva il progetto del Consiglio;

2.  invita il Consiglio ad informarlo qualora intenda discostarsi dal testo approvato dal Parlamento;

3.  chiede al Consiglio di consultarlo nuovamente qualora intenda modificare sostanzialmente il testo approvato dal Parlamento;

4.  incarica il suo Presidente di trasmettere la posizione del Parlamento al Consiglio e alla Commissione.

(1)

GU L 63 del 6.3.2002, pag. 1.


MOTIVAZIONE

L'accordo di cooperazione giudiziaria penale tra Eurojust e il Regno di Danimarca è necessario a seguito della "lisbonizzazione" di Eurojust, che ha comportato l'abrogazione della decisione del Consiglio 2002/187/GAI e la sua sostituzione con il regolamento (UE) 2018/1727 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 14 novembre 2018, che istituisce l'Agenzia dell'Unione europea per la cooperazione giudiziaria penale (Eurojust). Il regolamento si applicherà a decorrere dal 19 dicembre 2019. Alla luce dello status speciale assunto dalla Danimarca nell'ambito della giustizia penale a seguito del trattato di Lisbona (protocollo n. 22), la Danimarca non partecipa al nuovo regolamento e non è da esso vincolata. Tuttavia, la Danimarca ha manifestato il desiderio di continuare a partecipare alle attività di Eurojust. A tal fine è necessaria la conclusione di un accordo di cooperazione tra la Danimarca ed Eurojust (analogo all'accordo che la Danimarca ha dovuto concludere in seguito alla "lisbonizzazione" di Europol). A tale riguardo, la Danimarca avrà uno status intermedio tra quello di uno Stato membro e quello di un paese terzo. Ad esempio, un suo rappresentante parteciperà alle riunioni del collegio, senza diritto di voto, e la Danimarca contribuirà alle entrate di Eurojust. Benché, in linea di principio, un sistema comune di cooperazione giudiziaria penale applicabile a tutti gli Stati membri dovrebbe rappresentare la norma e sia preferibile, un accordo con la Danimarca è importante per garantire, tra l'altro, quanto segue: la prosecuzione della partecipazione della Danimarca alla struttura di Eurojust (la Danimarca fa parte di Eurojust sin dal principio e ne è un membro attivo); la partecipazione della Danimarca allo spazio Schengen; la partecipazione della Danimarca a diversi strumenti dell'ex terzo pilastro, in particolare il mandato d'arresto europeo; la partecipazione della Danimarca al finanziamento di Eurojust; la preservazione del settore GAI comune dell'UE; l'applicazione delle prerogative del GEPD e della Corte di giustizia.

Conformemente all'attuale decisione Eurojust, tali accordi di cooperazione tra Eurojust e paesi terzi contenenti disposizioni sullo scambio di dati personali possono essere conclusi soltanto se al soggetto interessato si applica la convenzione del Consiglio d'Europa del 28 gennaio 1981 o in seguito a una valutazione che confermi l'esistenza di un adeguato livello di protezione dei dati garantito da tale soggetto. Il 28 marzo 2019 l'autorità di controllo comune di Eurojust ha espresso un parere positivo sulle disposizioni dell'accordo per quanto attiene alla protezione dei dati. La Danimarca applicherà la direttiva (UE) 2016/680 del Parlamento europeo e del Consiglio(1) per quanto riguarda i dati personali scambiati in conformità dell'accordo, ha accettato le specifiche disposizioni in materia di protezione dei dati contenute nell'accordo e riconosce il ruolo del Garante europeo della protezione dei dati.

Di conseguenza, sulla base delle considerazioni di cui sopra, il relatore approva il progetto di decisione di esecuzione del Consiglio per quanto riguarda il progetto di accordo di cooperazione tra Eurojust e la Danimarca.

(1)

  Direttiva (UE) 2016/680 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 aprile 2016, relativa alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali da parte delle autorità competenti a fini di prevenzione, indagine, accertamento e perseguimento di reati o esecuzione di sanzioni penali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la decisione quadro 2008/977/GAI del Consiglio (GU L 119 del 4.5.2016, pag. 89).


PROCEDURA DELLA COMMISSIONE COMPETENTE PER IL MERITO

Titolo

Proposta di decisione di esecuzione del Consiglio che approva la conclusione, da parte di Eurojust, dell’accordo di cooperazione giudiziaria penale tra Eurojust e il Regno di Danimarca

Riferimenti

07770/2019 – C8-0152/2019 – 2019/0805(CNS)

Consultazione del PE

1.4.2019

 

 

 

Commissione competente per il merito

       Annuncio in Aula

LIBE

3.4.2019

 

 

 

Commissioni competenti per parere

       Annuncio in Aula

JURI

3.4.2019

 

 

 

Pareri non espressi

       Decisione

JURI

3.4.2019

 

 

 

Relatori

       Nomina

Claude Moraes

3.4.2019

 

 

 

Procedura semplificata - decisione

1.4.2019

Esame in commissione

2.4.2019

8.4.2019

 

 

Approvazione

8.4.2019

 

 

 

Deposito

9.4.2019

Ultimo aggiornamento: 10 aprile 2019Avviso legale