Procedura : 2019/0253(COD)
Ciclo di vita in Aula
Ciclo del documento : A9-0042/2019

Testi presentati :

A9-0042/2019

Discussioni :

Votazioni :

PV 18/12/2019 - 13.2

Testi approvati :

P9_TA(2019)0097

<Date>{05/12/2019}5.12.2019</Date>
<NoDocSe>A9-0042/2019</NoDocSe>
PDF 164kWORD 50k

<TitreType>RELAZIONE</TitreType>     <RefProcLect>***I</RefProcLect>

<Titre>sulla proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica il regolamento (UE) n. 1306/2013 per quanto riguarda la disciplina finanziaria a decorrere dall'esercizio finanziario 2021 e il regolamento (UE) n. 1307/2013 per quanto riguarda la flessibilità tra i pilastri per l'anno civile 2020</Titre>

<DocRef>(COM(2019)0580 – C9-0163/2019 – 2019/0253(COD))</DocRef>


<Commission>{AGRI}Commissione per l'agricoltura e lo sviluppo rurale</Commission>

Relatore: <Depute>Norbert Lins</Depute>

(Procedura semplificata – articolo 52, paragrafo 1, del regolamento)

ERRATA/ADDENDA
PROGETTO DI RISOLUZIONE LEGISLATIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO
 LETTERA DELLA COMMISSIONE PER I BILANCI
 PROCEDURA DELLA COMMISSIONE COMPETENTE PER IL MERITO

PROGETTO DI RISOLUZIONE LEGISLATIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO

sulla proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica il regolamento (UE) n. 1306/2013 per quanto riguarda la disciplina finanziaria a decorrere dall'esercizio finanziario 2021 e il regolamento (UE) n. 1307/2013 per quanto riguarda la flessibilità tra i pilastri per l'anno civile 2020

(COM(2019)0580 – C9-0163/2019 – 2019/0253(COD))

(Procedura legislativa ordinaria: prima lettura)

Il Parlamento europeo,

 vista la proposta della Commissione al Parlamento europeo e al Consiglio (COM(2019)0580),

 visto l'articolo 294, paragrafo 2, e l'articolo 43, paragrafo 2, del trattato sul funzionamento dell'Unione europea, a norma dei quali la proposta gli è stata presentata dalla Commissione (C9-0163/2019),

 visto l'articolo 294, paragrafo 3, del trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

 previa consultazione del Comitato economico e sociale europeo,

 visto l'impegno assunto dal rappresentante del Consiglio, con lettera del 25 novembre 2019, di approvare la posizione del Parlamento europeo, in conformità dell'articolo 294, paragrafo 4, del trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

 visto l'articolo 59 del suo regolamento,

 vista la lettera della commissione per i bilanci,

 vista la relazione della commissione per l'agricoltura e lo sviluppo rurale (A9-0042/2019),

A. considerando che, per motivi di urgenza, è giustificato procedere alla votazione prima della scadenza del termine di otto settimane di cui all'articolo 6 del protocollo n. 2 sull'applicazione dei principi di sussidiarietà e di proporzionalità;

1. adotta la sua posizione in prima lettura facendo propria la proposta della Commissione;

2. chiede alla Commissione di presentargli nuovamente la proposta qualora la sostituisca, la modifichi sostanzialmente o intenda modificarla sostanzialmente;

3. incarica il suo Presidente di trasmettere la posizione del Parlamento al Consiglio e alla Commissione nonché ai parlamenti nazionali.


 

 

LETTERA DELLA COMMISSIONE PER I BILANCI

On. Norbert Lins

Presidente

Commissione per l'agricoltura e lo sviluppo rurale

BRUXELLES

Oggetto <Titre>Parere sulla disciplina finanziaria a decorrere dall'esercizio finanziario 2021 e regolamento (UE) n. 1307/2013 per quanto riguarda la flessibilità tra i pilastri per l'anno civile 2020 </Titre> <DocRef>(COM(2019)0580 – C9-0163/2019 – 2019/0253(COD))</DocRef>

Signor Presidente,

la commissione per l'agricoltura e lo sviluppo rurale (AGRI) sta elaborando una relazione sulla proposta di regolamento della Commissione che modifica il regolamento (UE) n. 1306/2013 per quanto riguarda la disciplina finanziaria a decorrere dall'esercizio finanziario 2021 e il regolamento (UE) n. 1307/2013 per quanto riguarda la flessibilità tra i pilastri per l'anno civile 2020.

La commissione per i bilanci ha deciso di esprimere un parere sotto forma di lettera:

A. considerando che nel maggio-giugno 2018 la Commissione ha presentato una serie di proposte legislative settoriali e di bilancio in vista del prossimo quadro finanziario pluriennale (QFP) 2021-2027, comprendente nuovi regolamenti per la riforma del Fondo europeo agricolo di garanzia (FEAGA) e del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR);

B. considerando che la riuscita della transizione verso la prossima generazione di programmi di spesa e di regimi di sostegno nell'ambito del periodo di programmazione finanziaria 2021-2027 dipenderà dalla tempestiva adozione della normativa d'insieme sul QFP, nonché degli atti di base per la riforma degli strumenti finanziari;

C. considerando che sono stati compiuti notevoli progressi nei negoziati legislativi tra il Consiglio e il Parlamento europeo sulla maggior parte della legislazione settoriale; che, tuttavia, i negoziati sulla riforma della politica agricola comune hanno subito gravi ritardi procedurali;

D. considerando che il Consiglio sembra stare compiendo progressi molto lenti verso un accordo sul pacchetto finanziario per il prossimo QFP;

E. considerando che i destinatari e i beneficiari finali dei finanziamenti dell'UE che mettono concretamente in atto le politiche e i programmi che ne sono alla base non dovrebbero essere danneggiati da ritardi legislativi e incertezze giuridiche;

F. considerando che, oltre a una valida base giuridica, è necessario elaborare un certo numero di piani operativi e strategici ben prima del 1º gennaio 2021, in modo da poter avviare le nuove politiche;

G. considerando che, in tale contesto, il Parlamento europeo ha adottato il 10 ottobre 2019 una risoluzione dal titolo "Quadro finanziario pluriennale 2021-2027 e risorse proprie: è il momento di rispondere alle attese dei cittadini", nella quale chiede una rete di sicurezza intesa a proteggere i beneficiari dei programmi dell'UE e chiede alla Commissione di presentare un piano di emergenza per il QFP volto ad assicurare la continuità dei finanziamenti qualora si rendesse necessario prorogare il QFP in corso;

I. considerando che gli Stati membri che intendono avvalersi della flessibilità tra i pilastri della politica agricola comune dipendono dalla disponibilità di stanziamenti del FEASR per il 2021 al fine di notificare, entro la fine di dicembre 2019, la percentuale dei pagamenti diretti delle dotazioni per lo sviluppo rurale da trasferire;

J. considerando che le spese del FEAGA relative a un determinato esercizio devono attenersi al sottomassimale per le spese connesse al mercato e per i pagamenti diretti stabilito nel contesto del QFP; che il riferimento al regolamento QFP, che è pertinente per il tasso di adeguamento del meccanismo di disciplina finanziaria, deve essere modificato per essere valido dopo il 2020;

 

riconoscendo i ritardi nelle procedure giuridiche e mirando a garantire una transizione fluida da un periodo di riferimento finanziario all'altro, e consapevole dei rischi per gli Stati membri e i beneficiari finali che potrebbero derivare dalle incertezze giuridiche, la commissione per i bilanci pertanto:

 

1. sostiene gli obiettivi del regolamento sulla flessibilità e ne chiede la rapida adozione, al fine di modificare le necessarie disposizioni nella legislazione vigente; 

2. chiede informazioni trasparenti e tempestive su eventuali conseguenti modifiche delle basi giuridiche della PAC aventi un impatto sulle procedure di bilancio annuali per il 2020 e oltre;

3. auspica che tali misure di flessibilità non pregiudichino e non comportino ulteriori ritardi nel processo legislativo settoriale verso la riforma della politica agricola comune.

 

 

Voglia gradire, signor Presidente, i sensi della mia profonda stima.

Johan Van Overtveldt

 


 

PROCEDURA DELLA COMMISSIONE COMPETENTE PER IL MERITO

Titolo

Disciplina finanziaria a partire dall'esercizio finanziario 2021 e regolamento (UE) n. 1307/2013 per quanto riguarda la flessibilità fra pilastri per l'anno civile 2020

Riferimenti

COM(2019)0580 – C9-0163/2019 – 2019/0253(COD)

Presentazione della proposta al PE

31.10.2019

 

 

 

Commissione competente per il merito

 Annuncio in Aula

AGRI

13.11.2019

 

 

 

Commissioni competenti per parere

 Annuncio in Aula

BUDG

13.11.2019

 

 

 

Relatori

 Nomina

Norbert Lins

5.11.2019

 

 

 

Procedura semplificata - decisione

5.11.2019

Esame in commissione

4.12.2019

 

 

 

Approvazione

4.12.2019

 

 

 

Deposito

5.12.2019

 

 

Ultimo aggiornamento: 13 dicembre 2019Avviso legale