PROPOSTA DI RISOLUZIONE
PDF 132kWORD 60k
7.7.2015
PE565.713v01-00
 
B8-0735/2015

presentata a norma dell'articolo 133 del regolamento


sulla semplificazione legislativa suggerita dalla Commissione europea


Sophie Montel, Dominique Bilde, Florian Philippot

Proposta di risoluzione del Parlamento europeo sulla semplificazione legislativa suggerita dalla Commissione europea  
B8‑0735/2015

Il Parlamento europeo,

–       visto l'articolo 133 del suo regolamento,

A.     considerando che la principale innovazione dell'Unione europea risiede nel fatto che essa utilizza la forza del diritto per obbligare gli Stati membri e uniformare l'Europa;

B.     considerando che l'UE, in particolare a partire dal progetto pilota sulla semplificazione della legislazione relativa al mercato interno, la cosiddetta iniziativa SLIM nel 1996, intrapreso sotto l'impulso degli operatori commerciali, ha prodotto in realtà un'inutile complicazione normativa e burocratica;

C.     considerando che l'inflazione normativa dell'Unione europea rappresenta per le imprese un costo amministrativo inaudito stimato a circa 35 miliardi di euro per la Francia;

D.     considerando che, al tempo stesso, la Commissione condanna i costi della regolamentazione che essa stessa ha suggerito (che stima a 150 miliardi di euro per le imprese) al fine di promuovere una sempre maggiore deregolamentazione;

E.     considerando che la strategia "Legiferare meglio" fa parte di una deregolamentazione subdola al servizio di interessi particolari e del mondo degli affari;

1.      invita la Commissione a bloccare l'inflazione normativa in nome del principio della certezza del diritto;

2.      chiede che la strategia "Legiferare meglio" non sia un pretesto per deregolamentare l'economia a vantaggio di interessi particolari;

3.      incarica il suo Presidente di trasmettere la presente risoluzione alla Commissione e al Consiglio.

Avviso legale