PROPOSTA DI RISOLUZIONE
PDF 131kWORD 58k
3.7.2015
PE565.726v01-00
 
B8-0748/2015

presentata a norma dell'articolo 133 del regolamento


sul diritto all'autodeterminazione dei popoli


Gianluca Buonanno

Proposta di risoluzione del Parlamento europeo sul diritto all'autodeterminazione dei popoli  
B8‑0748/2015

Il Parlamento europeo,

–       visto l'articolo 133 del suo regolamento,

A.     considerando che in occasione dell'indizione del referendum greco sul cosiddetto piano di salvataggio molti leader europei, compresi i massimi vertici dell'Unione, hanno espresso dure critiche in proposito;

B.     considerando che secondo l'autorevole parere di due esperti indipendenti dell'Organizzazione delle Nazioni Unite, Alfred de Zayas e Virginia Dandan, "tutte le istituzioni che si occupano di diritti umani dovrebbero accogliere il referendum della Grecia come un'eloquente espressione di autodeterminazione del popolo greco", così come previsto dall'articolo 1 della Convenzione internazionale sui diritti civili e politici;

C.     considerando quindi che dalle suddette critiche nei confronti dell'iniziativa referendaria in questione emerge che il principio di autodeterminazione non pare essere stato recepito come dovrebbe;

1.      invita le istituzioni UE a riconoscere e ribadire che tutti i popoli hanno diritto all'autodeterminazione e in virtù di questo diritto essi decidono liberamente del loro statuto politico e perseguono liberamente il loro sviluppo economico, sociale e culturale;

2.      incarica il suo Presidente di trasmettere la presente proposta di risoluzione al Consiglio, alla Commissione, al vicepresidente della Commissione/alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza e al Segretario generale delle Nazioni Unite.

Avviso legale