PROPOSTA DI RISOLUZIONE
PDF 131kWORD 58k
20.7.2015
PE565.730v01-00
 
B8-0772/2015

presentata a norma dell'articolo 133 del regolamento


sulle ricariche dei cellulari


Gianluca Buonanno

Proposta di risoluzione del Parlamento europeo sulle ricariche dei cellulari  
B8‑0772/2015

Il Parlamento europeo,

–       visto l'articolo 133 del suo regolamento,

A.     considerando che i gestori della telefonia mobile italiana TIM, VODAFONE e WIND hanno modificato in peggio i loro piani tariffari per gli utenti che usufruiscono di offerte ricaricabili: ora la ricarica deve essere rinnovata ogni 4 settimane anziché ogni mese;

B.     considerando che in tal modo una ricarica dura 28 giorni e non più 30 o 31;

C.     considerando che tale modifica comporta che l'utente dovrà sostenere 13 rinnovi annui invece di 12, con un aggravio di spesa dell'8%;

1.      invita la Commissione europea, date le sue competenze ex articoli 114 e 169 TFUE, a prendere gli immediati ed opportuni provvedimenti del caso affinché vengano tutelati gli interessi economici e giuridici dei consumatori;

2.      esorta la Commissione europea a verificare se non ci si trovi davanti ad una violazione delle norme sulla concorrenza ex articoli da 101 a 109 TFUE.

Avviso legale