PROPOSTA DI RISOLUZIONE
PDF 131kWORD 58k
17.7.2015
PE565.739v01-00
 
B8-0781/2015

presentata a norma dell'articolo 133 del regolamento


sui crediti d'imposta "differiti" nel capitale delle banche


Sophie Montel, Dominique Bilde

Proposta di risoluzione del Parlamento europeo sui crediti d'imposta "differiti" nel capitale delle banche  
B8-0781/2015

Il Parlamento europeo,

–       vista la direttiva 2013/36/UE nota come "direttiva CRD IV",

–       visto l'articolo 133 del suo regolamento,

A.     considerando che gli accordi di Basilea III prevedono un ritiro dei crediti d'imposta differiti dal perimetro del capitale entro il 2018;

B.     considerando che tali crediti d'imposta differiti rappresentano una parte sostanziale, se non maggioritaria, del capitale delle banche dei paesi periferici della zona euro;

C.     considerando che tale situazione accentua la dipendenza tra il sistema bancario e il debito pubblico nazionale e aumenta perciò il rischio che si avvii un circolo vizioso in cui gli aiuti alle banche aggravano il debito nazionale e dunque la qualità degli attivi delle banche;

D.     considerando che alcuni Stati hanno creato schemi contabili che mirano a ritirare la qualità "differita" di tali crediti d'imposta trasformandoli in equivalenti in azioni (con una maggiore esposizione al rischio bancario) o emettendoli sul mercato sotto forma di titoli finanziari;

1.      chiede alla Commissione di rivedere in modo specifico tali schemi e i relativi rischi e di proporre soluzioni per le situazioni inestricabili dei sistemi bancari di alcuni paesi.

Avviso legale