PROPOSTA DI RISOLUZIONE
PDF 130kWORD 58k
7.7.2015
PE565.758v01-00
 
B8-0800/2015

presentata a norma dell'articolo 133 del regolamento


sul traffico illegale di animali


Aldo Patriciello

Proposta di risoluzione del Parlamento europeo sul traffico illegale di animali  
B8‑0800/2015

Il Parlamento europeo,

–       vista la Convenzione internazionale sul commercio illegale di specie protette del 1973,

–       vista la celebrazione ONU del 3 marzo come "World Wilflife Day",

–       visto l'articolo 133 del suo regolamento,

A.     considerando che, in occasione del 3 marzo 2015, l'ONG italiana LAV ha annunciato che ci troviamo in un momento di boom per il traffico illegale di animali, con un business che si aggira tra gli 8 e i 10 miliardi di dollari (circa 9 miliardi di euro);

B.     considerando che l'Unione europea è uno dei protagonisti più importanti del traffico illegale di specie protette e derivati, e l'Italia detiene un elevato record negativo per la cattura, per l'uccisione e la commercializzazione di specie di fauna e flora protette, in particolare per il transito verso l'Asia e l'Africa;

1.      invita la Commissione ad adottare al più presto misure per contrastare in modo efficace detto traffico, considerando anche gli animali in vendita su internet, e a garantire un'applicazione effettiva delle sanzioni ai responsabili di detti reati.

Avviso legale