PROPOSTA DI RISOLUZIONE
PDF 137kWORD 59k
10.6.2015
PE565.779v01-00
 
B8-0821/2015

presentata a norma dell'articolo 133 del regolamento


sul maltrattamento dei levrieri spagnoli (galgo) e la necessità di un ampio programma educativo


Sophie Montel, Marine Le Pen, Dominique Bilde, Florian Philippot, Steeve Briois, Aymeric Chauprade, Gerolf Annemans, Philippe Loiseau, Jean-François Jalkh, Sylvie Goddyn, Mireille D'ornano, Mara Bizzotto, Aldo Patriciello, Marie-Christine Arnautu, Ivo Vajgl, Gilles Lebreton, Jean-Luc Schaffhauser, Bernard Monot, Dominique Martin, Marie-Christine Boutonnet, Marlène Mizzi, Milan Zver, Georges Bach, Mylène Troszczynski

Proposta di risoluzione del Parlamento europeo sul maltrattamento dei levrieri spagnoli (galgo) e la necessità di un ampio programma educativo  
B8-0821/2015

Il Parlamento europeo,

–       vista la sua risoluzione del 4 luglio 2012 sulla strategia dell'Unione europea per la protezione e il benessere degli animali 2012-2015,

–       visto l'articolo 133 del suo regolamento,

A.     considerando che la caccia con levrieri fa parte delle tradizioni di alcune province spagnole e che tuttavia essa dà luogo a conseguenze inaccettabili;

B.     considerando che da anni le associazioni per la difesa degli animali denunciano attraverso i media i maltrattamenti di cui sono vittime i levrieri spagnoli (galgo);

C.     considerando che in nome di un "codice d'onore" alcuni proprietari infliggono sevizie terribili ai loro levrieri galgo (bruciature, percosse, ecc.), li abbandonano nell'inferno delle perreras (canili) o li uccidono (soprattutto per impiccagione);

D.     considerando che in nome del rispetto del principio di sussidiarietà la legislazione dell'Unione europea non disciplina tale materia;

1.      chiede alla Commissione di intraprendere azioni concrete nel quadro della sua strategia sul benessere degli animali da compagnia (cani e gatti), sostenendo le associazioni per la difesa degli animali e/o dei levrieri, che non solo operano a favore del salvataggio degli animali, ma organizzano, in Spagna, progetti educativi seri, rivolti soprattutto ai bambini.

Avviso legale