PROPOSTA DI RISOLUZIONE
PDF 116kWORD 58k
8.9.2015
PE568.384v01-00
 
B8-0906/2015

presentata a norma dell'articolo 133 del regolamento


sulle domande d'asilo selezionate direttamente nei campi profughi gestiti dalle Nazioni Unite in modo che l'Europa adotti il modello britannico


Gianluca Buonanno

Proposta di risoluzione del Parlamento europeo sulle domande d'asilo selezionate direttamente nei campi profughi gestiti dalle Nazioni Unite in modo che l'Europa adotti il modello britannico  
B8‑0906/2015

Il Parlamento europeo,

–       visto l'articolo 133 del suo regolamento,

A.     considerando che in merito alla crisi dei profughi siriani il premier britannico David Cameron ha dichiarato che il suo Paese accoglierà da qui al 2020 solo 20.000 persone provenienti direttamente dai campi gestiti dalle Nazioni Unite;

B.     considerando che il modello tuttora adottato dalla UE, cioè quello di accogliere chiunque indiscriminatamente, presenta numerosi e gravi inconvenienti e comporta costi enormi per accoglienza, assistenza, sistemazione nonché gestione della domanda d'asilo, oltre al costo del rimpatrio del non avente diritto, fino al rischio gravissimo e tutt'altro che improbabile di veder giungere e installarsi nel cuore dell'Europa pericolosi terroristi;

1.      invita la Commissione a prendere come esempio e modello il cosiddetto metodo britannico che consiste in una seria e ristrettissima selezione e analisi delle domande d'asilo direttamente nei campi profughi gestiti dalle Nazioni Unite.

Avviso legale