PROPOSTA DI RISOLUZIONE
PDF 147kWORD 58k
17.12.2015
PE575.909v01-00
 
B8-0014/2016

presentata a norma dell'articolo 133 del regolamento


sul divieto di porre in vendita derivati e obbligazioni subordinate presso gli sportelli bancari


Gianluca Buonanno

Proposta di risoluzione del Parlamento europeo sul divieto di porre in vendita derivati e obbligazioni subordinate presso gli sportelli bancari  
B8‑0014/2016

Il Parlamento europeo,

–  visto l'articolo 133 del suo regolamento,

A.  considerando che gli istituti bancari pongono spesso in vendita ai semplici correntisti prodotti finanziari molto complessi e rischiosi, cosiddetti derivati o obbligazioni subordinate;

B.  considerando che tali istituti e i loro funzionari in genere rispettano solo formalmente l'obbligo d'informazione sul rischio di questi prodotti; e che al correntista e al risparmiatore viene semplicemente fatto firmare un modulo particolarmente complesso dal punto di vista legale ed espositivo che dovrebbe rendere il predetto pienamente edotto del rischio ma che, di fatto, non lo rende consapevole dell'investimento e del rischio legato allo stesso;

C.  considerando che tali investitori non informati sarebbero tra i soggetti pienamente escutibili in caso di fallimento dell'istituto bancario, con pieno rischio e, dunque, piena responsabilità per investimenti truffaldini predisposti dagli alti livelli del sistema finanziario mondiale e globale;

1.  ritiene pertanto necessario porre termine alla libertà di vendita presso sportelli bancari di prodotti finanziari eccessivamente rischiosi;

2.  invita la Commissione europea a proporre una normativa che separi le banche di investimento da quelle attive nella gestione di conti correnti e mutui.

Avviso legale