PROPOSTA DI RISOLUZIONE
PDF 151kWORD 47k
22.12.2016
PE596.762v01-00
 
B8-0052/2017

presentata a norma dell'articolo 133 del regolamento


sulla garanzia delle competenze


Dominique Martin

Proposta di risoluzione del Parlamento europeo sulla garanzia delle competenze  
B8‑0052/2017

Il Parlamento europeo,

–  visto l'articolo 133 del suo regolamento,

A.  considerando che l'Unione europea ha la tendenza ad intromettersi in settori politici che non rientrano nell'ambito della propria competenza;

B.  considerando che l'Unione si sta intromettendo nelle competenze nazionali attraverso la "nuova agenda per le competenze", che mira a "sostenere, coordinare e completare" l'azione degli Stati membri a fini di lotta contro l'analfabetismo degli adulti;

C.  considerando che l'idea di favorire l'apprendimento delle conoscenze di base (soprattutto in materia digitale) per gli adulti senza formazione secondaria può risultare interessante;

D.  considerando che essa consiste nel favorire l'accesso a tirocini di aggiornamento o a formazioni, in modo da compensare l'insufficienza delle azioni condotte in tale settore dagli Stati membri;

1.  invita la Commissione ad adottare le misure necessarie al fine di garantire che il finanziamento di tali formazioni attraverso programmi europei non sia sviato ad esclusivo vantaggio dei migranti;

2.  invita la Commissione a riconoscere che la pertinenza di un coordinamento delle azioni a livello europeo rimane assai discutibile, in quanto in gran parte degli Stati membri le politiche in materia di istruzione sono più spesso pertinenti a livello regionale, quando non a livello locale, anziché nazionale.

Avvertenza legale - Informativa sulla privacy