PROPOSTA DI RISOLUZIONE
PDF 150kWORD 47k
10.1.2017
PE596.771v01-00
 
B8-0061/2017

presentata a norma dell'articolo 133 del regolamento


sui rischi ambientali connessi all'utilizzo delle dighe


Mireille D'Ornano

Proposta di risoluzione del Parlamento europeo sui rischi ambientali connessi all'utilizzo delle dighe  
B8-0061/2017

Il Parlamento europeo,

–  visti gli articoli 11 e 191 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

–  visto l'articolo 133 del suo regolamento,

A.  considerando che nel 2015 la Commissione ha intimato alla Francia di aprire alla concorrenza 50 concessioni idrauliche in scadenza tra il 2011 e il 2015 e che pochi giorni dopo si è verificata la rottura di due dighe minerarie in Brasile;

B.  considerando che questi incidenti hanno rilasciato decine di migliaia di metri cubi di fanghi tossici e causato notevoli danni ambientali, mettendo in luce, ancora una volta, i rischi legati alle dighe;

C.  considerando che queste ultime ostacolano il flusso dei sedimenti, che si accumulano nei bacini di raccolta in cui l'acqua stagna e concentra numerosi inquinanti, e che distruggono la fauna, la flora e il patrimonio naturale;

D.  considerando che privano i pesci migratori (salmoni, anguille...) dell'accesso alle zone di riproduzione, accelerando la loro scomparsa;

1.  chiede alla Commissione di riconoscere il pericolo rappresentato dalle dighe per l'ambiente;

2.  esorta la Commissione a limitare l'apertura alla concorrenza del settore idroelettrico, al fine di evitare che la ricerca del profitto non costituisca un rischio per la sicurezza delle opere che richiedono una manutenzione costosa.

Avviso legale