PROPOSTA DI RISOLUZIONE
PDF 152kWORD 47k
9.1.2017
PE598.410v01-00
 
B8-0102/2017

presentata a norma dell'articolo 133 del regolamento


sull'alimentazione dei ratti per la sperimentazione animale


Mireille D'Ornano

Proposta di risoluzione del Parlamento europeo sull'alimentazione dei ratti per la sperimentazione animale  
B8-0102/2017

Il Parlamento europeo,

–   visto l'articolo 168 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

–  visto l'articolo 133 del suo regolamento,

A.  considerando che uno studio condotto dal ricercatore Gilles-Éric Séralini afferma che la vivisezione praticata da anni da taluni gruppi industriali non sarebbe pertinente, in particolare a causa dell'alimentazione dei ratti da laboratorio;

B.  considerando che l'analisi delle crocchette per l'alimentazione dei ratti rivela la presenza di pesticidi, OGM, diossine e metalli pesanti e che, oltre agli effetti sulla salute dell’animale, ciò avrebbe la conseguenza potenziale di falsare i risultati degli esperimenti;

C.  considerando che le informazioni di cui sopra costituiscono uno scandalo sanitario rilevante e che, d'altronde, uno studio pubblicato il 20 aprile 2016 e condotto dall’Università del Minnesota, dimostra la relativa mancanza di analogie tra l'organismo di un ratto da laboratorio e quello dell'essere umano, a differenza, in particolare, dell'organismo del topo che vive allo stato naturale;

1.  prende atto del parere dell'Autorità europea per la sicurezza alimentare in data 2 ottobre 2015;

2.  invita la Commissione a elaborare uno studio completo sui ratti da laboratorio e in particolare sul loro adattamento alle esigenze della ricerca terapeutica.

 

Avviso legale