PROPOSTA DI RISOLUZIONE
PDF 235kWORD 47k
18.7.2017
PE605.614v01-00
 
B8-0487/2017

presentata a norma dell'articolo 133 del regolamento


sui rischi sanitari connessi all'uso degli apparecchi per l'abbronzatura artificiale


Mireille D’Ornano

Proposta di risoluzione del Parlamento europeo sui rischi sanitari connessi all'uso degli apparecchi per l'abbronzatura artificiale  
B8-0487/2017

Il Parlamento europeo,

–  visto l'articolo 168 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea,

–  visto l'articolo 133 del suo regolamento,

A.  considerando che, secondo un recente studio dell'Organizzazione mondiale della sanità, l'esposizione ai raggi ultravioletti (UV) degli apparecchi per l'abbronzatura artificiale (lampade solari) a fini cosmetici ha aumentato l'incidenza dei cancri della pelle e abbassato l'età in cui si manifestano;

B.  considerando che nel 2009 l'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC) ha classificato l'esposizione alle lampade solari che emettono raggi UV come "cancerogena" e che tale esposizione è attualmente responsabile di circa 500 000 casi di cancro in Europa, negli Stati Uniti e in Australia;

C.  considerando che l'uso di lampade solari comporta altri rischi per la salute quali ustioni, l'invecchiamento accelerato della pelle, infiammazioni oculari e l'indebolimento del sistema immunitario;

1.   invita la Commissione a promuovere iniziative volte a sensibilizzare i consumatori in merito ai rischi sanitari connessi all'uso delle lampade solari e alla necessità di limitarne l'uso ai soli fini medici;

2.  chiede alla Commissione di incoraggiare l'introduzione di restrizioni dell'accesso a tali apparecchi sulla base dell'età, del tipo di pelle, del tempo di esposizione o delle condizioni di salute delle persone.

Avviso legale