PROPOSTA DI RISOLUZIONE
PDF 151kWORD 47k
10.1.2018
PE614.344v01-00
 
B8-0042/2018

presentata a norma dell'articolo 133 del regolamento


sulla creazione di Camere di commercio comuni nei paesi terzi firmatari di accordi commerciali con l'UE


Salvatore Domenico Pogliese

Proposta di risoluzione del Parlamento europeo sulla creazione di Camere di commercio comuni nei paesi terzi firmatari di accordi commerciali con l'UE  
B8‑0042/2018

Il Parlamento europeo,

–  visto l'articolo 133 del suo regolamento,

A.  considerando che l'articolo 207 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea (TFUE) identifica la politica commerciale comune quale competenza esclusiva dell'Unione europea;

B.  sottolineando che l'UE è la prima potenza commerciale del mondo, oltre ad essere il più grande esportatore al mondo di manufatti e servizi;

C.  considerando che il commercio internazionale è stato uno dei primi settori in cui gli Stati membri hanno convenuto di mettere insieme la loro sovranità e che la comunicazione del 2010 dal titolo "Commercio, crescita e affari mondiali" ha reso il commercio internazionale uno dei pilastri della nuova strategia Europa 2020, tesa a rendere l'UE più verde e più competitiva;

D.  ricordando che l'UE ha siglato, o sta negoziando, accordi di libero scambio con paesi appartenenti a diversi continenti;

E.  considerando il ruolo svolto dalle camere di commercio come principali promotori dell'internazionalizzazione delle imprese europee e facilitatori dei rapporti commerciali con i paesi terzi;

1.  invita la Commissione a sostenere e valorizzare la creazione di camere di commercio dell'Unione europea in tutti i paesi terzi firmatari di accordi di libero scambio con l'UE.

Ultimo aggiornamento: 8 giugno 2018Avviso legale