Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Mercoledì 6 luglio 2016 - Strasburgo Edizione rivista

Etichettatura dell'efficienza energetica (A8-0213/2016 - Dario Tamburrano)
MPphoto
 
 

  Renato Soru (NI), per iscritto. ‒ Ho votato a favore del nuovo regolamento sull'etichettatura energetica, che introduce una nuova scala di classi energetiche per la misurazione dell'efficienza degli elettrodomestici. Il progresso tecnologico ha reso possibile negli ultimi anni la fabbricazione di prodotti sempre più efficienti e ha determinato la necessità di introdurre nuove classi per l'efficienza energetica rispetto alla classificazione introdotta dalla precedente normativa. Il testo approvato rispecchia questo progresso, semplificando il sistema di etichette, tornando alla vecchia classificazione dalla A alla G ed eliminando le classi A+, A++ e A+++ che si sono aggiunte nel tempo perché la maggior parte degli apparecchi sul mercato era conforme ai requisiti della classe A cosi come istituita nel 2010. Se da una parte è necessario che l'industria si muova in linea con il progresso tecnologico verso una produzione più ecologica, dall'altra il testo prevede un'entrata in vigore graduale delle nuove etichette "riscalate" a seconda dei gruppi di prodotti esistenti, in modo da consentire all'industria di adattarsi al nuovo sistema di etichettatura, tassello fondamentale della strategia dell'UE per raggiungere gli obiettivi in materia di efficienza energetica.

 
Avviso legale