Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Martedì 25 ottobre 2016 - Strasburgo Edizione rivista

Quadro giuridico dell'Unione relativo alle infrazioni e alle sanzioni doganali (A8-0239/2016 - Kaja Kallas)
MPphoto
 
 

  Alberto Cirio (PPE), per iscritto. ‒ Plaudo alla proposta avanzata per l'armonizzazione in merito alle infrazioni e alle sanzioni doganali poiché era inammissibile assistere a una politica doganale comune non scortata dall'applicazione delle stesse pene. Viene così ad essere raggiunto un approccio comunitario che consentirà l'eliminazione di disparità capaci di compromettere il regolare funzionamento del mercato interno. Inoltre, in questo modo si consentirà maggiore certezza anche per le nostre imprese: considerando il mondo odierno in cui lo scambio con l'estero è elemento imprescindibile del successo, conoscere a fondo le sanzioni applicabili ai traffici diventa essenziale. A tal proposito, mi preme ricordare come il PPE abbia intrapreso una vera e propria battaglia affinché le sanzioni non siano connesse al valore delle merci, bensì siano proporzionate al valore dei dazi evasi. Inoltre, sono previste sanzioni non penali in relazione alle infrazioni doganali, mentre ne sono previste di carattere penale laddove la natura e la gravità della circostanza lo richiedono. Unitamente a quanto finora esposto, viene ad essere introdotta anche una scala di sanzioni commisurate alla gravità dell'infrazione stessa, tuttavia si richiede un impegno da parte degli Stati membri perché le autorità predisposte siano quanto più competenti nel decidere al momento opportuno.

 
Avviso legale