Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Giovedì 1 dicembre 2016 - Bruxelles Edizione rivista

Accordo di partenariato economico interinale CE-Ghana (A8-0328/2016 - Christofer Fjellner)
MPphoto
 
 

  Remo Sernagiotto (ECR), per iscritto. – Tra gli ambiti del partenariato tra il Ghana e l'UE risulta di particolare importanza la promozione dell'integrazione economica regionale e degli investimenti. Nel 2015, il commercio bilaterale totale tra il Ghana e l'UE si attestava intorno ai 5,4 miliardi di euro e comprendeva oltre il 20% del commercio estero del Ghana, esportatore di cacao, frutta, noci e pesce. Inoltre, circa un terzo delle esportazioni di legname del paese è diretto verso l'UE.

Il Ghana importa riso, zucchero e carne, nonché navi, veicoli e petrolio raffinato. Tale paese sta inoltre cercando di consolidare la sua posizione quale centro di transito marittimo per i paesi dell'Africa occidentale senza sbocco sul mare. L'accordo di partenariato economico interinale garantisce dunque la sicura continuazione del partenariato tra i due paesi fino a quando l'accordo regionale potrà essere finalmente firmato da tutti i paesi della regione dell'Africa occidentale.

Ho deciso pertanto di esprimermi a favore.

 
Avviso legale