Indeks 
 Prethodno 
 Sljedeće 
 Cjeloviti tekst 
Rasprave
Ponedjeljak, 28. svibnja 2018. - Strasbourg Revidirano izdanje

4. Izjava Predsjedništva
Videozapis govora
PV
MPphoto
 

  Presidente. – Onorevoli colleghi, a partire da venerdì i nostri dati personali e la nostra vita privata sono protetti meglio da abusi e manipolazioni. Questo avviene grazie all'entrata in vigore di nuove regole sulla protezione dei dati promosse dal Parlamento europeo.

Ringrazio tutti i colleghi che hanno lavorato a questo importante regolamento, e in particolare il relatore Jan Philipp Albrecht, che ci lascerà tra breve per diventare ministro in Germania e a cui faccio i nostri migliori auguri.

Il regolamento generale sulla protezione dei dati è la più grande riforma della legislazione sulla privacy sin dalla nascita di Internet. È un passo decisivo per garantire che i cittadini utilizzino la rete Internet con serenità in Europa, ma anche nel resto del mondo.

Con questo regolamento abbiamo dimostrato di poter stabilire standard globali sulla privacy e l'Unione europea è all'avanguardia a livello mondiale per la tutela dei cittadini. D'ora in poi le aziende e le piattaforme online a cui affidiamo i nostri dati dovranno rendere note le loro intenzioni quando li usano. Dovranno ottenere il nostro consenso esplicito, indipendentemente dal paese in cui operano. Niente più consenso tacito, zone d'ombra o scorciatoie che consentano l'elusione delle regole.

Queste regole aiuteranno a prevenire il ripetersi di scandali, di dati di milioni di utenti utilizzati per influenzare i risultati elettorali. Ad esempio, qualsiasi forma di utilizzo non autorizzato dei dati dovrà essere notificata entro 72 ore. Si prevedono pesanti sanzioni per coloro che non rispettano le nuove regole, fino al 4 % del fatturato totale annuo. Per i giganti del web questo potrebbe ammontare a multe fino a miliardi di dollari.

Il Parlamento europeo ha svolto un ruolo centrale nella definizione di standard all'avanguardia in materia di privacy, ma anche nel chiedere che le piatteforme online siano responsabili nei confronti dei cittadini europei. Sono lieto che le grandi piatteforme digitali mondiali si siano impegnate a rispettare le nostre regole.

Ma il nostro compito non è finito, la nostra priorità è il raggiungimento di una vera governance della rivoluzione tecnologica mediante l'introduzione di un quadro di regole adeguato. Dobbiamo garantire il corretto funzionamento del mercato digitale con responsabilità chiare per gli operatori online. Ciò include, oltre alla protezione dei dati personali, un sistema fiscale equo e la protezione dei diritti d'autore e dei diritti dei consumatori.

 
Posljednje ažuriranje: 7. rujna 2018.Pravna napomena