Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Martedì 26 marzo 2019 - Strasburgo Edizione rivista

Istituzione di uno strumento di assistenza preadesione (IPA III) (discussione)
MPphoto
 

  Mario Borghezio, a nome del gruppo ENF. – Signora Presidente, onorevoli colleghi, l'attenzione critica nella discussione in tema di garanzie dello Stato di diritto e di diritti fondamentali è stata rivolta al caso Turchia. Ma io vorrei sollevare un altro caso, in base a cui dobbiamo soppesare e anche giudicare la politica di assistenza preadesione, nonché i suoi effetti e le sue lacune.

Com'è possibile, infatti, non vedere la grande trave nell'occhio di questa Unione europea, qual è la gravissima situazione di discriminazione patita dalla minoranza serba, già vittima dei pogrom del 1999 e del 2004, nel Kosovo? Altro che possibilità di sospendere l'assistenza di preadesione a questo Stato, governato, come tutti sappiamo, dagli ex capi dell'UCK. Qui la situazione è più grave!

Com'è possibile non vedere l'oggettiva inconciliabilità dei valori affermati all'Unione europea con la politica discriminatoria, ora denunciata anche da un rapporto del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, una politica, quella del Kosovo, che costringe i serbi a vivere accerchiati, vittime di violenze, privati della loro libertà di movimento, del diritto di vivere a casa loro e persino di ricevere l'aiuto e il sostegno delle associazioni solidaristiche religiose della Chiesa ortodossa. Questo è molto grave!

 
Ultimo aggiornamento: 26 giugno 2019Avviso legale