Go back to the Europarl portal

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (Selected)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
This document is not available in your language. Please choose another language version from the language bar.

 Index 
 Full text 
Discussioni
Mercoledì 27 marzo 2019 - Strasburgo Edizione rivista

Conclusioni della riunione del Consiglio europeo del 21 e 22 marzo (discussione)
MPphoto
 

  Mara Bizzotto (ENF). – Signora Presidente, onorevoli colleghi, l'Europa degli immigrati e delle tasse, l'Europa di Juncker, della Merkel e di Macron è al capolinea. Il 26 maggio gli italiani manderanno a casa lei, Presidente Juncker, e i Commissari come la Vestager, che hanno rovinato i risparmiatori italiani.

Noi, con il nostro leader Matteo Salvini, siamo pronti a cambiare da cima a fondo questa Europa schiava delle banche e delle lobby di potere. Noi vogliamo costruire una nuova Europa; un'Europa diversa, un'Europa che difende i confini, che ferma l'immigrazione clandestina, che tutela il made in Italy e i nostri lavoratori.

Cari Juncker e burocrati europei, in questi anni avete combinato disastri e avete umiliato il popolo italiano e i popoli europei e gli italiani, con grande orgoglio, finalmente tra poche settimane vi manderanno a casa. Noi della Lega saremo il primo partito d'Europa, perché il voto del popolo italiano sarà una vera rivoluzione di democrazia e di libertà.

 
Last updated: 28 June 2019Legal notice