Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Mercoledì 27 marzo 2019 - Strasburgo Edizione rivista

Prodotti fertilizzanti dell'UE (discussione)
MPphoto
 

  Elisabetta Gardini, relatrice per parere della commissione per l'ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare. – Signora Presidente, onorevoli colleghi, devo esprimere veramente la mia soddisfazione, perché qui abbiamo lavorato con i tempi necessari, ci siamo presi tutto il tempo di cui abbiamo avuto bisogno e siamo arrivati a un buon risultato.

Credo che questo sia un esempio di come la pazienza porti buon consiglio e buoni risultati, perché noi qui abbiamo fatto una cosa importantissima: abbiamo aperto il mercato unico a tante piccolissime medie e piccole imprese, che prima erano escluse dal mercato unico, come è stato detto organici, organominerali, biostimolanti, specialties eccetera, e lo abbiamo fatto con una grande attenzione all'ambiente, arrivando a porre dei limiti, soprattutto sul cadmio – quanto è stato difficile – che prima non c'era! Ci tengo a sottolinearlo: prima non c'era e il valore approvato è di gran lunga il più basso al mondo, perché quello più basso è il doppio del nostro, a 60 milligrammi, poi ne troviamo uno a 120.

Io ringrazio tutti i colleghi per la passione e per l'impegno, anche Bas Eickhout, questa volta lo ringrazio, e credo che abbiamo fatto un ottimo lavoro. Da italiana, permettetemi un pensiero particolare alle piccole e medie imprese italiane, che sono veramente un'eccellenza e che hanno precorso in qualche modo anche l'economia circolare prima che voi della Commissione ci pensaste.

 
Ultimo aggiornamento: 28 giugno 2019Avviso legale