Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Mercoledì 27 marzo 2019 - Strasburgo Edizione rivista

Stato di previsione delle entrate e delle spese per l'esercizio 2020 - Sezione I - Parlamento europeo (discussione)
MPphoto
 

  Marco Valli, a nome del gruppo EFDD. – Signora Presidente, onorevoli colleghi, io credo che la democrazia, giustamente, abbia dei costi. Il problema non sono i costi della la democrazia, bensì lo spreco che genera ogni tanto la democrazia e in questo Parlamento, in questi cinque anni, ne ho evidenziati parecchi di sprechi, a partire dai fondi che vengono ogni anno elargiti a fondazioni e partiti europei: per l'anno prossimo è previsto un bilancio di quasi 63 milioni di euro. Nell'arco di tutta la legislatura parliamo di 370 milioni di euro che sono stati elargiti ai partiti.

In totale il bilancio passa da 1 737 000 000 del 2014 a oltre due miliardi, ossia 2 050 000 000. Capite che è difficile riuscire a fare una campagna nei confronti dei cittadini, dicendo che si risparmia, quando invece in questi anni il bilancio è aumentato e addirittura per l'anno prossimo, in caso di Brexit, quindi con circa 50 deputati in meno, questo Parlamento continua ad aumentare spese e sprechi.

In questa direzione, purtroppo, non c'è futuro per questo Parlamento.

 
Ultimo aggiornamento: 28 giugno 2019Avviso legale