Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Mercoledì 3 aprile 2019 - Bruxelles Edizione rivista

Piano pluriennale per le attività di pesca che sfruttano gli stock demersali nel Mediterraneo occidentale (discussione)
MPphoto
 

  Rosa D'Amato, a nome del gruppo EFDD. – Signor Presidente, onorevoli colleghi, questo piano pluriennale ha misure per la protezione delle specie di interesse biologico e commerciale, ma bilanciate con gli aspetti economici e sociali per la sopravvivenza delle migliaia di compagnie di pesca.

Il regolamento accoglie molti nostri emendamenti: abbiamo eliminato l'introduzione delle quote di pesca, il regime di gestione dello sforzo avrà una riduzione al massimo del 40 % su un periodo di cinque anni. Sull'uso delle reti a strascico ci saranno deroghe in base alla specificità delle nostre coste e delle nostre tecniche di pesca. Una regola uguale per tutti ci avrebbe fortemente svantaggiati. I nostri fondali sono diversi, e il nostro tipo di pesca si è sempre adattato alle caratteristiche geografiche, senza intaccare la biodiversità.

Fino ad ora l'Unione europea non aveva tenuto conto delle caratteristiche delle flotte in termini di navigazione e attrezzature tecniche. Oggi invece i mesi di chiusura saranno scelti dagli Stati in base alla regionalizzazione. Questo è il primo piano che, in deroga, permette di usare il FEAMP per finanziare i pescatori che optano per l'arresto definitivo. I negoziati sono stati lunghi, combattuti, non siamo pienamente soddisfatti, ma abbiamo migliorato tantissimo il testo e dato voce alle principali richieste della piccola pesca.

 
Ultimo aggiornamento: 26 giugno 2019Avviso legale