Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Martedì 16 aprile 2019 - Strasburgo Edizione provvisoria

Istituzione di Orizzonte Europa - definizione delle norme di partecipazione e diffusione - Programma di attuazione di Orizzonte Europa (discussione)
MPphoto
 

  Patrizia Toia (S&D). – Signor Presidente, onorevoli colleghi, l'accordo su Orizzonte Europa è certamente una buona notizia per i cittadini europei. Noi avremo in futuro un programma della ricerca più ricco, più efficace e più semplice, speriamo, e più trasparente. Sicuramente più attento alle ricadute economiche e sociali, come è stato sottolineato, e attento all'innovazione, e penso che per l'apertura su questo capitolo dell'innovazione bisogna dare sicuramente un merito al Commissario Moedas. Un ringraziamento anche ai colleghi Nica ed Ehler e alla collega Cabezón, relatrice ombra, per il loro impegno.

Quello sulla ricerca io penso sia uno dei programmi di maggior successo dell'attività dell'Unione europea e in nessun altro campo come questo si può dire che l'unione fa la forza, ci dà la capacità di affrontare tematiche assai complesse che ogni singolo paese non potrebbe nemmeno affrontare. Allora, sono soddisfatta, personalmente, del sostegno dato nel nuovo programma alle piccole e medie imprese, parte essenziale dell'economia europea e di quella italiana. E lo strumento per le PMI è bene che sia contenuto in Orizzonte Europa anche per il futuro, perché ha dato buoni risultati.

Una sola parola ancora sulle priorità richiamate: quelle della salute, elemento essenziale per la vita dei cittadini, e quelle del clima. Oggi abbiamo ascoltato Greta e penso che il modo migliore per garantire il futuro ai giovani sia proprio quello di impegnare risorse il più possibile sostanziose per affrontare il cambiamento climatico e le nuove sfide che questo ci pone.

 
Ultimo aggiornamento: 9 luglio 2019Avviso legale