Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Giovedì 18 aprile 2019 - Strasburgo Edizione rivista

Sistema di interfaccia unica marittima europea (discussione)
MPphoto
 

  Isabella De Monte (S&D). – Signor Presidente, onorevoli colleghi, l'avvento delle nuove tecnologie sta mutando tutti gli scenari mondiali, compresa la mobilità. Bisogna coglierne la sfida e i benefici, perché l'Europa sia leader mondiale in questo campo. Le dichiarazioni e gli adempimenti che devono essere fatti ogni volta che una nave fa scalo in un porto sono molti ed è quindi necessario snellire tale formalità ed è essenziale introdurre una interfaccia unica di tali dichiarazioni.

Vi è in questo momento una totale mancanza di armonizzazione tra Stati membri e ciò provoca pesanti oneri amministrativi per gli operatori. Con questa interfaccia unica finalmente questi oneri si potranno ridurre, migliorando l'interoperabilità e l'interconnessione tra i diversi sistemi e incoraggiando la massima efficienza nell'uso dei dati.

Approfitto per ringraziare anch'io la Commissaria e il suo staff per l'ottimo lavoro, ringraziare i colleghi e dato che siamo l'Europa dei popoli, anche un saluto in sloveno Nasvidenje in hvala e un saluto anche in friulano che è un saluto anche in furlan, la me lenghe, e grazie a dut con un mandi.

 
Ultimo aggiornamento: 8 luglio 2019Avviso legale