Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Giovedì 18 aprile 2019 - Strasburgo Edizione rivista

Guardia di frontiera e costiera europea (A8-0076/2019 - Roberta Metsola)
MPphoto
 

  Eleonora Forenza (GUE/NGL). – Signor Presidente, onorevoli colleghi, grazie Presidente anche per la comprensione. Io ho votato contro la risoluzione Metsola, perché credo che l'Unione europea abbia bisogno di salvare e non di continuare a respingere, abbia bisogno di interrompere gli accordi con la Libia, terra di guerra, di tortura, di stupro.

Credo, in particolare, che il mio paese debba cessare con la politica di persecuzione e criminalizzazione delle ONG, ancora una volta, acuite dal governo che si accinge a votare una sorta di direttiva speciale contro la nave mediterranea. Credo che una delle azioni di cui sono più orgogliosa è di aver passato alcuni giorni sulla Open Arms, una ONG che salva vite.

Infine, questo è il mio ultimo intervento in plenaria, voglio ringraziare tutte e tutti, perché in questi cinque anni ho imparato moltissimo. Spero di aver fatto il mio dovere, rappresentare le ultime, rappresentare gli ultimi e dare forza politica a loro perché l'inno alla gioia risuoni per tutte e per tutti alla stessa maniera.

 
Ultimo aggiornamento: 8 luglio 2019Avviso legale