Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Martedì 16 luglio 2019 - Strasburgo Edizione provvisoria

Attuazione della strategia globale dell'UE (discussione)
MPphoto
 

  Brando Benifei (S&D). – Signor Presidente, onorevoli colleghi, mentre Lei, signora Alto rappresentante, prosegue il Suo importante lavoro in un contesto internazionale di grande incertezza, emergono elementi inquietanti sull'intenzione da parte di persone vicinissime alla Lega di Matteo Salvini, partito al governo di un paese fondatore come l'Italia, di stringere rapporti con incontri e presunti finanziamenti occulti con Mosca.

La strategia globale ha rappresentato la cornice fondamentale di un'azione esterna incisiva basata sulla resilienza, sulla centralità del diritto internazionale, sulla difesa comune europea, sull'autonomia strategica, pur nel solco della NATO. Ora siamo chiamati a una scelta: proseguire verso questa autonomia o soccombere a potenze sempre più assertive e molto meno attente ai nostri valori fondamentali.

Sulla base della gravità degli elementi emersi in Italia, ma non solo, credo sia necessario, nel solco del lavoro da Lei già avviato con la task force StratCom, istituire una vera e propria commissione d'inchiesta sui contatti di partiti europei di estrema destra con Mosca per accertarne eventuali finanziamenti occulti e finalità politiche. Non possiamo più sottovalutare quella che si sta configurando come una vera e propria minaccia all'ordine comunitario e alla sua collocazione internazionale.

 
Ultimo aggiornamento: 17 luglio 2019Avviso legale