Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Mercoledì 9 ottobre 2019 - Bruxelles Edizione provvisoria

Situazione nella Siria settentrionale (discussione)
MPphoto
 

  Fabio Massimo Castaldo (NI). – Signora Presidente, onorevoli colleghi, vi ricordate quando nel 2015 ci impegnavamo a sostenere i combattenti curdi a Kobane nella lotta contro Daesh? Quando si parlava dell'incredibile modello Rojava, della sua innovazione sociale, dell'attenzione ai diritti umani e ai diritti delle donne, della laicità del loro sistema di governo? Ebbene, questo modello sta per svanire. Trump twitta ed Erdogan esulta. Dopo le operazioni "Scudo dell'Eufrate" e "Ramoscello d'ulivo", effettuate sotto il pretesto del terrorismo, il ritiro statunitense diventa un vero e proprio semaforo verde per Ankara, con un clamoroso voltafaccia verso un popolo intero che ha lottato senza quartiere contro Daesh. Mentre noi discutiamo, gli aerei turchi stanno già bombardando e si parla dei primi inevitabili morti tra i civili. Non è solo una tragedia umanitaria terribile, ma anche un incomprensibile assist a Daesh.

Colleghi, non possiamo tacere. Ogni leva negoziale deve essere utilizzata per dissuadere la Turchia da questo possibile sterminio. La Turchia continua a essere formalmente candidata all'adesione, uno status chiaramente non più compatibile con il suo atteggiamento aggressivo che lede il diritto internazionale, calpesta i diritti delle popolazioni coinvolte e che, ancora una volta, destabilizza una regione già martoriata.

 
Ultimo aggiornamento: 7 novembre 2019Avviso legale