Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Martedì 22 ottobre 2019 - Strasburgo Edizione provvisoria

Bilancio generale dell'Unione europea per l'esercizio 2020 - tutte le sezioni (discussione)
MPphoto
 

  Antonio Tajani, relatore per parere della commissione per gli affari costituzionali. – Signora Presidente, Commissario Oettinger, onorevoli colleghi, grazie Günther per il lavoro che fate e per la collaborazione che abbiamo avuto in questi dieci anni.

Noi siamo soddisfatti per i tentativi della Commissione di incrementare gli investimenti per informare i cittadini nel bilancio 2020, non siamo soddisfatti dei tentativi del Consiglio di tagliare i finanziamenti. Ancora una volta, il Consiglio fa marcia indietro e non ci permette di tagliare qui le distanze che esistono tra noi e i cittadini, tra le istituzioni europee ed i cittadini.

È fondamentale, per esempio, finanziare il registro sulla trasparenza, affinché ci possa essere maggior collaborazione interistituzionale, come è giusto finanziare tutti i programmi che aiutano i cittadini a conoscere meglio quello che fanno le istituzioni europee.

In conclusione, ritengo che debba essere deciso di finanziare in maniera sostanziosa anche la Conferenza sul futuro dell'Europa che non può essere qualche cosa che riguarda soltanto la Commissione europea, ma qualcosa che riguarda tutte le istituzioni comunitarie. Se vogliamo essere ambiziosi e vogliamo dare all'Europa un ruolo politico nel mondo, dobbiamo fare in modo che questa Conferenza rappresenti un vero successo.

 
Ultimo aggiornamento: 5 novembre 2019Avviso legale