Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
 Indice 
 Testo integrale 
Discussioni
Giovedì 28 novembre 2019 - Strasburgo Edizione provvisoria

Haiti
MPphoto
 

  Fabio Massimo Castaldo (NI). – Signora Presidente, onorevoli colleghi, le proteste ad Haiti, che chiedono le dimissioni del Presidente Jovenel Moïse, vanno avanti da luglio. La rivolta della popolazione haitiana è iniziata a seguito della cancellazione dei sussidi governativi sul carburante e di un più accurato controllo fiscale, condizioni poste dal Fondo monetario internazionale per far ripartire il paese. Gli effetti di queste misure si sono sentiti immediatamente e sono stati devastanti.

Alla rimozione dei sussidi sul carburante si aggiungono le difficoltà derivanti dall'embargo imposto dagli Stati Uniti al Venezuela. Eppure questo disastro non era difficile da immaginare. Haiti è il paese più povero dell'emisfero Ovest e in questo contesto i tagli dei sussidi non sono stati complementati da misure di compensazione, volte a proteggere le parti più vulnerabili della popolazione.

Il Presidente Moïse non sembra avere intenzione di lasciare il suo incarico per il momento, né di abbandonare la presidenza né le politiche non liberali che sta adottando. Dalla sua ha ancora l'appoggio degli Stati Uniti e del Core Group, il gruppo dei cosiddetti amici di Haiti tra cui l'Unione europea.

Colleghi, è giunto il momento di cambiare la nostra politica e promuovere un cambiamento di sistema per garantire equità e giustizia per i nostri amici haitiani.

 
Ultimo aggiornamento: 24 gennaio 2020Avviso legale