Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 97kWORD 25k
27 febbraio 2015
E-003206-15
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-003206-15
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Rosa D'Amato (EFDD) , Isabella Adinolfi (EFDD) , Ignazio Corrao (EFDD) , Eleonora Evi (EFDD) , Marco Valli (EFDD) , Fabio Massimo Castaldo (EFDD)

 Oggetto:  Task force per l'implementazione della programmazione 2007-2013
 Risposta scritta 

La commissaria per le politiche regionali Corina Creţu nella sua recente partecipazione alla riunione della commissione REGI del Parlamento europeo ha accennato all'istituzione di task force dedicate a supportare i paesi, tra cui l'Italia, in difficoltà nell'implementazione della programmazione 2007-2013.

Il Parlamento europeo, come colegislatore in materia di politica di coesione ha anche compiti di controllo sull'implementazione dei fondi FESR.

Alla luce di quanto precede, può la Commissione rispondere ai seguenti quesiti:
1. Quali sono le criticità specifiche dell'Italia che hanno reso necessario tale provvedimento?
2. Quale sarà nel dettaglio il mandato di tali task force, la loro composizione e i risultati attesi e come intende informare il Parlamento europeo dell'avanzamento dei lavori di tali task force?
3. Quale sarà il rapporto di tali task force con altri gruppi di lavoro Commissione-Stato membro già introdotti negli anni passati per le regioni Campania, Calabria e Sicilia?
Avviso legale