Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

Interrogazioni parlamentari
PDF 5kWORD 34k
29 giugno 2015
E-005596/2015(ASW)
Risposta
Riferimento dell'interrogazione: E-005596/2015

Per quanto concerne il primo quesito posto dall'onorevole parlamentare, il programma di lavoro 2014-2016 dell'UE volto a ridurre al minimo i rischi per la sicurezza di persone e cose e per l'ordine pubblico in occasione di manifestazioni sportive, in particolare le partite di calcio, di dimensione internazionale, è stato approvato dal Consiglio nel 2013. Nella relazione della presidenza elaborata nell'ottobre 2014 sono stati rilevati progressi con riguardo all'attuazione di tale programma di lavoro, e sono in corso varie iniziative.

Uno degli elementi contenuti nel programma di lavoro riguarda i contatti con i tifosi. Nel 2014 è stato istituito un gruppo di lavoro ad hoc per elaborare linee guida sulla cooperazione con i tifosi. Al fine di ridurre al minimo i rischi per l'ordine pubblico, le discussioni in sede di Gruppo «Applicazione della legge» hanno evidenziato la necessità che tutti gli Stati membri continuino a collaborare sulla base della risoluzione 2010/C 165/01 del Consiglio, tra l'altro accogliendo e impiegando delegazioni di polizia ospiti sulla base di una valutazione dinamica dei rischi.

Per quanto concerne il secondo quesito posto dall'onorevole parlamentare, il Consiglio non ha discusso la questione.

Avviso legale