Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 107kWORD 28k
20 ottobre 2015
E-008619/2015(ASW)
Risposta di Elżbieta Bieńkowska a nome della Commissione
Riferimento dell'interrogazione: E-008619/2015

Le opportunità offerte alle PMI nell'ambito del programma Orizzonte 2020 sono comunicate e promosse attraverso diversi canali, quali il portale dei partecipanti, i social media, pubblicazioni cartacee, comunicati stampa o giornate informative. La rete dei punti di contatto nazionali (PCN) fornisce tutte le indicazioni e l'assistenza del caso. Nel 2016 sarà promossa un'azione di capacity building mirante ad agevolare la cooperazione transnazionale tra i PCN e incentrata sui temi «innovazione nelle PMI» e «accesso al capitale di rischio». Tale azione contribuirà a semplificare l'accesso ai bandi di Orizzonte 2020 dedicati alle PMI.

Sostenere l'educazione e la formazione all'imprenditorialità, comprese tutte le forme di apprendimento informale, rappresenta un importante obiettivo della Commissione, che può facilitare lo scambio di buone pratiche fornendo orientamenti e strumenti(1) in tale settore. La Commissione finanzia i principali progetti europei attraverso programmi quali Erasmus+ e COSME(2) e sta inoltre elaborando un quadro comune di competenze imprenditoriali dell'UE(3). Il programma Erasmus per giovani imprenditori fornisce il know-how per avviare e gestire un'attività attraverso scambi con imprenditori esperti in un altro paese. La Commissione intende rafforzare ulteriormente le opportunità di scambi fino al 2020.

La Commissione promuove e sostiene l'imprenditorialità femminile in Europa con azioni concrete. Essa ha già agevolato l'accesso alle reti per le donne(4), fornendo modelli di riferimento, incentivazione, consulenza e sostegno. Nel 2016 è in programma la creazione di una piattaforma online per donne imprenditrici: uno sportello unico per donne che vogliono avviare, gestire o far crescere un'attività commerciale.

(1)Ad esempio, la Commissione sostiene lo sviluppo di maggiori capacità imprenditoriali negli istituti di istruzione superiore attraverso lo strumento HEInnovate: https://HEInnovate.eu.
(2)Come il nuovo progetto «European Entrepreneurship Education NETwork» (http://www.ee-hub.eu).
(3)Con il CCR-IPTS. Il quadro in questione assisterà gli individui, per esempio, nell'identificazione delle proprie capacità ed esigenze imprenditoriali.
(4)Attraverso la rete europea delle ambasciatrici per l'imprenditoria femminile e la rete europea di mentori per le donne: http://ec.europa.eu/enterprise/policies/sme/promoting-entrepreneurship/women/ambassadors/index_en.htm http://ec.europa.eu/enterprise/policies/sme/promoting-entrepreneurship/women/national_contacts_en.htm

Avviso legale