Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 7kWORD 32k
27 agosto 2015
E-009032/2015(ASW)
Risposta di Phil Hogan a nome della Commissione
Riferimento dell'interrogazione: E-009032/2015

1. La politica agricola comune (PAC) fornisce sostegno per migliorare la protezione dell'ambiente e la gestione sostenibile delle risorse naturali in agricoltura. Per quanto riguarda l'agricoltura conservativa, nel 2009 la Commissione, su richiesta del Parlamento europeo, ha completato un progetto pilota(1) inteso a valutare i problemi di degrado dei suoli agricoli e le relative pratiche di preservazione dei suoli. I risultati del progetto sono stati ampiamente diffusi tra gli agricoltori, gli specialisti addetti all'assistenza tecnica e le amministrazioni nazionali.

Inoltre, il regolamento sul sostegno allo sviluppo rurale(2) prevede una serie di misure che riguardano l'agricoltura conservativa, tra cui le misure agro-climatico-ambientali, l'agricoltura biologica e gli investimenti in macchinari e in nuovi sistemi di irrigazione. Gli Stati membri e le regioni possono inserire tali misure nei loro programmi di sviluppo rurale in funzione di esigenze e priorità specifiche.

La ricerca e l'innovazione, anche nel settore dei principi fondamentali dell'agricoltura conservativa, sono inoltre finanziate nel quadro di «Orizzonte 2020» e del Partenariato europeo per l'innovazione in materia di produttività e sostenibilità dell'agricoltura.

Queste misure si aggiungono alle buone condizioni agronomiche e ambientali da applicare nell'ambito della condizionalità, definite dagli Stati membri e obbligatorie per gli agricoltori.

2. Possono contribuire a promuovere l'agricoltura conservativa misure specifiche di sviluppo rurale quali il trasferimento di conoscenze, le azioni di informazione e i servizi di consulenza. Anche la rete europea per lo sviluppo rurale e la rete del partenariato europeo per l'innovazione in materia di produttività e sostenibilità in agricoltura svolgeranno un ruolo importante per assicurare lo scambio di informazioni e di buone pratiche.

(1)Titolo: Sustainable Agriculture and Soil Conservation «SOCO project» (http://eusoils.jrc.ec.europa.eu/projects/SOCO/).
(2)Regolamento (UE) n. 1305/2013 sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR).

Avviso legale