Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 6kWORD 24k
17 dicembre 2015
E-015945-15
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-015945-15
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Rosa D'Amato (EFDD)

 Oggetto:  Inquinamento ambientale prodotto dal petrolchimico di Brindisi
 Risposta scritta 

Nella città di Brindisi, in Puglia, vi è un Polo Petrolchimico, composto da diverse società tra le quali vi è Versalis, società del gruppo ENI.

Da mesi accadono malfunzionamenti agli impianti dello stabilimento Versalis, rilevabili dall'entrata in funzione delle torce con emissioni visibili anche a chilometri di distanza che, nonostante gli investimenti in software e tecnologia da parte della società, causano sforamenti dei valori di PM 10 e PM 2,5.

Dal 2006 al 2011, secondo i dati sanitari diffusi dalle autorità, si registrano eccessi rispetto al dato regionale per alcune patologie oncologiche, per le patologie cardiovascolari e respiratorie, soprattutto di tipo cronico.

Non risultano trasmessi alla Commissione eventi quali «incidenti» o «quasi incidenti» come previsto dalla direttiva 2012/18/UE o 96/82/CE.

La società ENI ha manifestato l'intenzione di cedere quote della sua controllata Versalis a delle joint venture, disimpegnandosi dagli investimenti per gli interventi di bonifica e caratterizzazione dell'area industriale, bonifica indispensabile per garantire il rispetto della salute degli abitanti dell'ambiente circostante.

Può la Commissione rispondere ai seguenti quesiti:
1. Le direttive 2001/80/CE, 2008/50/CE, 2008/98/CE e 2012/18/UE sono state correttamente applicate?
2. Come intende intervenire nel controllo dell'emissione di agenti chimici negli stabilimenti petrolchimici, considerata l'elevata perdita di vite umane?
Avviso legale