Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 99kWORD 26k
15 marzo 2016
E-000958/2016(ASW)
Risposta di Karmenu Vella a nome della Commissione
Riferimento dell'interrogazione: E-000958/2016

Lo sviluppo di turbine eoliche non è escluso a priori dalle aree Natura 2000 ma deve essere valutato caso per caso dagli Stati membri in linea con i requisiti dell’articolo 6 della direttiva Habitat(1).

Allo stesso tempo gli Stati membri devono garantire che le rigide disposizioni in materia di protezione delle specie previste dalle direttive Habitat e Uccelli(2) si applichino integralmente in caso di progetti di sviluppo che possono danneggiare tali specie. In determinate circostanze possono applicarsi disposizioni derogatorie delle direttive.

La Commissione ha sviluppato linee guida sull’energia eolica e su Natura 2000(3) per contribuire a garantire che i progetti di sviluppo siano pienamente conformi alle direttive sulla tutela della natura.

(1)Direttiva 92/43/CEE del Consiglio relativa alla conservazione degli habitat naturali e seminaturali e della flora e della fauna selvatiche (GU L 206 del 22.7.1992, pag. 1).
(2)Direttiva 2009/147/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 30 novembre 2009, concernente la conservazione degli uccelli selvatici (versione codificata).
(3)http://ec.europa.eu/environment/nature/natura2000/management/docs/Wind_farms.pdf

Avviso legale