Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 7kWORD 25k
17 marzo 2016
E-001127/2016(ASW)
Risposta di Phil Hogan a nome della Commissione
Riferimento dell'interrogazione: E-001127/2016

1) La Commissione non è a conoscenza della situazione specifica. Sarà richiesto all'autorità di gestione del programma di sviluppo rurale Toscana (PSR) di fornire informazioni dettagliate in merito a questo specifico aspetto.

2) In generale, i sindaci e i membri di un'amministrazione comunale possono far parte di un gruppo di azione locale (GAL) e assumere funzioni manageriali. Tuttavia, a tal proposito, occorre adottare disposizioni chiare per evitare potenziali conflitti di interesse. A norma dell'articolo 34 del regolamento (UE) n. 1303/2013(1), i compiti dei GAL comprendono, tra l'altro, l'elaborazione di una procedura di selezione trasparente e non discriminatoria e di criteri oggettivi di selezione degli interventi che evitino conflitti di interessi.

3) Il sostegno per i costi di esercizio e animazione nell'ambito di LEADER è limitato rispetto al bilancio totale gestito e attuato da un GAL. A norma dell'articolo 35, paragrafo 2, del regolamento (UE) n. 1303/2013, per il periodo di programmazione 2014-2020 è limitato al 25 % della spesa pubblica totale relativa alla strategia e nel periodo di programmazione 2007-2013 è limitato al 20 %, a norma dell'articolo 38 del regolamento (UE) n. 1974/2006(2).

Poiché, tuttavia, l'attuazione dei programmi di sviluppo rurale (PSR) è di competenza degli Stati membri e, nel caso dell'Italia delle autorità regionali, sarà richiesto all'autorità di gestione del PSR Toscana di fornire informazioni circa l'importo totale dei fondi gestiti e spesi dai GAL dal 1995.

(1)Regolamento (UE) n. 1303/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 17 dicembre 2013, recante disposizioni comuni sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo, sul Fondo di coesione, sul Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale e sul Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca e disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo, sul Fondo di coesione e sul Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca e che abroga il regolamento (CE) n. 1083/2006 del Consiglio, GU L 347 del 20.12.2013.
(2)Regolamento (CE) n. 1974/2006 della Commissione, del 15 dicembre 2006, recante disposizioni di applicazione del regolamento (CE) n. 1698/2005 del Consiglio sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR), GU L 368 del 23.12.2006.

Avviso legale