Torna al portale Europarl

Choisissez la langue de votre document :

  • bg - български
  • es - español
  • cs - čeština
  • da - dansk
  • de - Deutsch
  • et - eesti keel
  • el - ελληνικά
  • en - English
  • fr - français
  • ga - Gaeilge
  • hr - hrvatski
  • it - italiano (selezionato)
  • lv - latviešu valoda
  • lt - lietuvių kalba
  • hu - magyar
  • mt - Malti
  • nl - Nederlands
  • pl - polski
  • pt - português
  • ro - română
  • sk - slovenčina
  • sl - slovenščina
  • fi - suomi
  • sv - svenska
Interrogazioni parlamentari
PDF 99kWORD 18k
22 aprile 2016
E-003288-16
Interrogazione con richiesta di risposta scritta E-003288-16
alla Commissione
Articolo 130 del regolamento
Marco Affronte (EFDD) , Laura Ferrara (EFDD) , Marco Zullo (EFDD) , David Borrelli (EFDD) , Isabella Adinolfi (EFDD) , Dario Tamburrano (EFDD) , Eleonora Evi (EFDD)

 Oggetto:  Rapporto preliminare al programma nazionale sull'incenerimento dei rifiuti
 Risposta scritta 

Il rapporto preliminare al programma nazionale sull'incenerimento dei rifiuti presentato dal Ministero dell'Ambiente Italiano afferma che l'Italia ha bisogno di aumentare del 27 % il materiale incenerito (ignorando che nei prossimi anni è chiamata a aumentare il riciclaggio almeno del 22 %) e che ciò «non incide direttamente sulle componenti ambientali». Spiega anche che non è possibile sapere se ciò comporterà «il superamento dei livelli di qualità» dell'aria e conclude sostenendo che non c'è bisogno per tale decisione di sottoporre il programma a valutazione ambientale strategica (VAS).

Alla luce della direttiva 2008/98/CE e dell'articolo 191 del trattato sul funzionamento dell'UE, può la Commissione far sapere:
se ciò non contrasti con le direttive UE e non ribalti ingiustificatamente la gerarchia dei rifiuti di cui all'articolo 4 della direttiva 2008/98/CE;
se ritiene che il programma vada sottoposto a valutazione ambientale strategica ai sensi degli articoli 2 e 3.2(a) della direttiva 2001/42/CE, a causa dell'impatto ambientale conseguente all'aumento di due milioni di tonnellate di rifiuti bruciati?
Avviso legale